Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Il "Borgo dei Borghi": eccellenze siciliane con il Tci di Catania

Il "Borgo dei Borghi": eccellenze siciliane con il Tci di Catania

Il "Borgo dei Borghi": eccellenze siciliane con il Tci di Catania a Racalmuto, Eraclea Minoa, Sambuca di Sicilia e Selinunte
 

Venerdì 11 Novembre: incontro dei partecipanti presso la sede del Touring Club e partenza alla volta di Racalmuto, borgo di origine araba e impianto urbano medievale raccolto attorno all'ampia Piazza Umberto I.
Visiteremo il Castello chiaramontano del '300, dominante e inconfondibile per le due massicce torri cilindriche e in cui si conserva un sarcofago romano istoriato con il Ratto di Proserpina.
Racalmuto è il paese natale di Leonardo Sciascia di cui, passeggiando per Via Garibaldi, incontreremo la statua bronzea a grandezza naturale.  Pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio ci trasferiremo ad Eraclea Minoa, antica città greca della Sicilia sud-occidentale, fondata, secondo Erodoto, dai Selinuntini che la chiamarono originariamente Minoa.  Gli scavi, del sito archeologico che visiteremo, vennero intrapresi a partire dal 1950 e portarono alla luce resti di abitazioni in mattoni crudi, alcune delle quali presentano ancora piccole parti di mosaico, e in particolare un teatro, costruito con pietra molto friabile. Si indovina la forma originale della cavea che chiudeva un'orchestra a ferro di cavallo. Un piccolo Antiquarium riunisce oggetti proveniente in massima parte dalla necropoli. In serata trasferimento in hotel ad Agrigento, sistemazione nelle camere riservate, cena in hotel e pernottamento.

 

Sabato 12 Novembre
Prima colazione in hotel e partenza alla volta di Sambuca di Sicilia, appena insignito del titolo di “Borgo dei Borghi 2016”. La cittadina vanta uno dei più interessanti esempi di urbanistica islamica in Sicilia.
Visiteremo la Chiesa del Rosario, situata nei Vicoli Saraceni nella parte settentrionale del paese. Degno di ammirazione è il portone ligneo risalente agli inizi del XIX secolo, dedicato a San Domenico di Cusman, ideatore del “Rosario”, e finemente scolpito. Passeggeremo per le vie del Quartiere Saraceno, una zona ricca di storia con i sette vicoli, li purreri o cave di tufo sotterranei e la chiesa madre. Visiteremo poi il Fortino di Mazzallakkar, la cui costruzione fu realizzata nello stesso periodo in cui gli arabi stavano fondando Zabut (Sambuca) e cioè successivo all’830. Probabilmente si trattava di un avamposto per difendere il territorio attorno il castello di Zabut.
Museo Etno-Antropologico Terre di Zabut, ospitato nei locali di Palazzo Panitteri. Esso raccoglie i reperti archeologici rinvenuti nel Monte Andranone ed è stato inaugurato nel 2013. Tra le collezioni che custodisce, si possono ricordare cinture di bronzo, suppellettili, strigili (gli utensili con cui gli atleti si detergevano il sudore dopo la fatica fisica) e vasi attici. Simbolo del Museo è la Demetra dalle Belle Chiome.
Pranzo con degustazione di vini presso una famosa cantina locale.
Nel pomeriggio trasferimento in Hotel ad Agrigento, cena in hotel e pernottamento.

 

Domenica 13 Novembre
Prima colazione in hotel e partenza alla volta di Selinunte per la visita al Parco Archeologico. Al fascino del campo di rovine si sommano la bellezza del sito, del paesaggio di mare e della vegetazione mediterranea. I templi orientali testimoniano la ricchezza, l’importanza e l’ambizione della città nel IV secolo A.C.
l’Acropoli sorge su una collina inclinata verso il mare, un sito dove si riconoscono cinque templi rivolti a est.
La città antica, che si estende sulla collina a nord dell’Acropoli, rappresenta la grande Selinunte anteriore alla distruzione del 409 A.C. Gli scavi hanno riportato alla luce i poco appariscenti resti du una strada, di varie abitazioni, di un edificio pubblico sull’area dell’Agorà.
Santuario della Malophoros, importante area sacra al di là del Fiume Modione, composta dai resti di un propileo d’accesso di un piccolo altare arcaico, del grande altare per i sacrifici e del Tempio dedicato alla Malophoros, o Portatrice di Melograno.
Pranzo in ristorante.
Nel pomeriggio partenza verso Catania.  

Prenotazioni obbligatorie entro il 9 Novembre contattando: +39 095 590 00 00 oppure info@touringcatania.it

 

Quota individuale di partecipazione:
Socio Tci    € 339,00
Non Socio  € 359,00

Supplemento camera singola: € 60,00

La quota comprende:
Bus da Catania, accompagnatore, visite guidate, pernottamento in hotel con prima colazione, pensione completa.

 

 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club