Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • I concerti di Musica Insieme

I concerti di Musica Insieme

Continuano anche ad aprile gli appuntamenti con i concerti di Musica Insieme. Grandi artisti ma anche talenti emergenti sul palco dell’ Auditorium del Teatro Manzoni di Bologna. L’8  aprile Radu Lupu (pianoforte) esegue Schubert, Franck, Debussy; il 14 Janine Jansen (violino) e Itamar Golan (pianoforte) eseguono musiche di Beethoven, Schönberg, Korngold.

RADU LUPU e FRANZ SCHUBERT: un pianista che ha fatto della profondità il carattere distintivo delle sue interpretazioni affronta il compositore che più ha cercato di nascondersi dietro la maschera di un’apparente semplicità. La chiarezza schubertiana è in realtà solo la superficie di un lago, le cui profondità, appunto, sembrano insondabili. Da qui la più che legittima curiosità di ascoltare un indagatore attento e scrupoloso come Lupu dipanare le trame schubertiane, certi che vedremo emergere, dietro il nitore di quelle straordinarie melodie, una ricchezza di sfumature affascinante e persino inattesa. Lupu, del resto, è interprete che unisce sensibilità e studio appassionato, riuscendo così a scandagliare anche gli abissi più profondi. (http://musicainsiemebologna.it)
 


UN DEBUTTO ECCELLENTE per I Concerti di Musica Insieme sarà quello della violinista olandese Janine Jansen,  che, nonostante una folgorante carriera al fianco delle orchestre più prestigiose, ama tornare sovente alla sua prima passione, il repertorio cameristico. E lo fa con un partner rodato come il pianista Itamar Golan, contesissimo dai solisti di tutto il mondo. Per questo duo di talenti, un programma tanto ampio quanto impegnativo, a partire dalla drammatica Sonata JV 7/7, composta da Leoš Janáček all’inizio del primo conflitto mondiale, e dalla Fantasia D 934 di Franz Schubert, scritta nell’ultimo anno di vita del compositore. Completano il programma la funambolica Sonata in sol maggiore di Maurice Ravel e lo struggente Poème op. 25 di Chausson. Slawyk, Enescu, Ysaÿe, questi i nomi dei grandi virtuosi a cui furono dedicate rispettivamente le ultime tre opere: ma la destrezza della Jansen non teme confronti con il passato, né con il presente.  (http://musicainsiemebologna.it)
 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club