Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Gran corteo dei "Krampus" a Campo Tures

Gran corteo dei "Krampus" a Campo Tures

Un’infinitá di diavoli, streghe e demoni acconciati orribilmente affollano le strade del centro di Campo Tures la sera del 5 dicembre. Rulli di tamburo e campanacci accompagnano lo strambo corteo che ravviva un’antica tradizione. Diavoli, satani, luciferi e belzebú non esitano ad annerire i piccoli e grandi curiosoni durante la loro sfilata lungo le vie del paese.
Il corteo “infernale” s’avvia verso le ore 19 in direzione del centro e raggiunge – a suon di campanacci e strani urli – il centro dove tutti i gruppi verranno presentati.
Lo spettacolo raggiungerá il culmine nell’ormai tradizionale party al palafeste con musica e divertimento fino a tarda notte.
I krampus provenienti del Sudtirolo, dell’Austria e dalla Germania si coprono i volti con delle maschere pesanti e in parte molto preziose chiamate “lorfn”. Sono fatte a mano, un lavoro lungo e faticoso. I vestiti laceri consistono in pelle e/o pelami cuciti a regola d’arte.
Quest’usanza risale ai tempi della piú squallida miseria quando gli uomini si travestirono con stracci e maschere per rendersi irriconoscibili e poi vagare per le strade notturne a rubare e predare al fine di sconfiggere la fame.