Scopri il mondo Touring

Giotto, l'Italia

Giotto, l’Italia è la grande mostra aperta fino al 10 gennaio 2016 a Palazzo Reale di Milano che conclude il semestre di Expo 2015. La rassegna riunisce 14 capolavori, prevalentemente su tavola, in gran parte inediti.

 

Dalle opere giovanili, come il frammento della Maestà della Vergine da Borgo San Lorenzo o la Madonna da San Giorgio alla Costa, a quelle realizzate per la Badia fiorentina, con il polittico dell’altar maggiore, attorno al quale saranno ricomposti alcuni frammenti degli affreschi che circondavano l’altare stesso.

Il periodo padovano di Giotto da Bondone è documentato dalla tavola con Dio Padre in trono proveniente dalla cappella degli Scrovegni mentre da Firenze giunge il polittico bifronte della cattedrale di Santa Reparata e dalla basilica di San Pietro in Vaticano il sontuoso polittico Stefaneschi e un frammento affrescato con due teste di apostoli o santi.

A chiudere la mostra Giotto, l’Italia le opere della maturità come il polittico di Bologna, che Giotto dipinse nel contesto del progetto di ritorno in Italia della corte pontificia, allora ad Avignone, e il polittico Baroncelli, proveniente dall’omonima cappella della basilica di Santa Croce a Firenze che, in occasione di questa mostra, è stato eccezionalmente ricongiunto con la sua cuspide, raffigurante il Padre Eterno, conservata nel museo di San Diego, in California.