Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Giornata Nazionale delle Bandiere Arancioni a Cerreto Sannita (BN)

Giornata Nazionale delle Bandiere Arancioni a Cerreto Sannita (BN)

La Bandiera Arancione è il marchio di qualità turistico ambientale del Touring Club Italiano rivolto alle piccole località dell'entroterra che si distinguono per un’offerta di eccellenza e un’accoglienza di qualità.
Le Bandiere Arancioni della Campania sono:
- Cerreto Sannita (Bn);
- Sant’Agata de’ Goti (Bn);
- Morigerati (Sa);
- Letino (Ce).

Cerreto Sannita, ricostruita dopo il terremoto del 1688, fu riconfigurata secondo un piano urbanistico innovativo, con una regolare scacchiera di vie su cui affacciano, tra gli altri, la cattedrale della SS. Trinità e il santuario di Maria Santissima delle 
Grazie. La facciata in pietra lavorata della Cattedrale venne completata nel 1736, ed è costituita da due ordini di lesene, con capitelli dorici e ionici.
I due campanili a base ottagonali terminano con una copertura “a cipolla” di tegole in maiolica gialle e verdi.
L'interno é a croce latina con tre navate, transetto, presbiterio e cupola, ed è ricco di decorazioni a stucco tipiche del ‘700, opera del Caldarisi e del Silva. Gli altari laterali e della crociera presentano pregevoli dipinti del XVIII secolo, di autori locali e napoletani. È presente anche un imponente organo a canne.
Il Santuario di Maria Santissima invece comprende diversi edifici, e cioè la Chiesa, il Convento dei Cappuccini e la Casa del pellegrino, tutti gestiti dai padri dell'Ordine dei Frati Minori Cappuccini. La chiesa, ad unica navata, conserva una pala d'altare barocca, riccamente intagliata, eseguita dai frati alla fine del XVII secolo e con al centro un dipinto raffigurante la Madonna. A sinistra della navata vi sono tre cappelle, la prima e la terza contenenti statue lignee di santi francescani. La cappella di mezzo dà accesso ad un’altra ancora più grande in stile neogotico sul cui altare è situata la scultura della Madonna delle Grazie, del 1732, commissionata a Napoli dietro richiesta dei superstiti alla carestia del 1730.
Importante attività del luogo è la lavorazione della ceramica, insegnata nei laboratori del locale Istituto d’arte e a cui è dedicato il Museo della Ceramica cerretese, che illustra l’evoluzione degli stili e gli esemplari di maggior pregio.
Inaugurato nel 1993, si articola in tre sezioni:
- la sezione di arte ceramica antica che raccoglie reperti che vanno dall'epoca romana alle manifatture tradizionali cerretesi, dallo stile barocco sino al XIX secolo;
- la collezione Mazzacane, creata dallo storico Vincenzo Mazzacane e donata dai suoi eredi al comune. Essa annovera circa 400 pezzi, appartenenti per la maggior parte al secolo XVIII;
- la sezione di arte ceramica contemporanea, che custodisce le opere degli artisti che hanno partecipato alle diverse biennali di ceramica che si tengono a Cerreto Sannita.

Altre informazioni utili: 

Programma di massima
- ore 10.30: arrivo a Cerreto Sannita (BN) - accoglienza presso Piazza Luigi Sodo con caffè di benvenuto e taralli all’olio di oliva;
- a seguire: visita guidata al Museo della Ceramica e dimostrazione (con possibilità di interazione) di come nasce un oggetto di ceramica a cura di “Ceramica Marina” presso il Centro Polifunzionale adiacente il Museo;
- ore 13.30: pranzo libero presso ristorante “La Vecchia Quercia”, Cerreto Sannita al costo di 25 euro a persona (*) - prenotazione libera a carico dei singoli partecipanti - per prenotare occorre contattare il console Alfredo Fierro 328.8826562 oppure benevento@volontaritrouring.it
(*) Nel costo del pranzo sono inclusi l’accoglienza, l’ingresso al Museo della Ceramica e la guida turistica;
- ore 16.00: visita guidata alla Chiesa Santa Maria Mater Christi (P.zza Roma) e alla chiesa di Maria SS. di Costantinopoli (Piazza Luigi Sodo).

Quote: la manifestazione è gratuita per i soci e gli amici del Touring Club Italiano.
Pranzo libero presso ristorante “La Vecchia Quercia”, Cerreto Sannita al costo di 25 euro a persona (*) - prenotazione libera a carico dei singoli partecipanti - per prenotare occorre contattare il console Alfredo Fierro 328.8826562 oppure benevento@volontaritrouring.it

- con il seguente menù: Antipasto: prosciutto al taglio e zuppa delle feste (scarole con polpettine di manzo in brodo di gallina e uova), Primo: fusilli di rapa rossa con zucchine e caciocavallo, Secondo: agnello e vitello alla brace con patate fritte e verdure di stagione, Dessert: dolcetti, pasta di mandorle e cherry della casa, vino, acqua minerale e caffè.
(*) Nel costo del pranzo sono inclusi l’accoglienza, l’ingresso al Museo della Ceramica e la guida turistica.
I soci e gli amici del Touring Club Italiano regolarmente iscritti alla manifestazione sono coperti da apposita polizza assicurativa per la responsabilità civile.
È necessaria la prenotazione presso il Club di Territorio di Benevento inviando una email a: benevento@volontaritouring.it
Le prenotazioni sono aperte.
Il Volontario Touring accompagnatore ha la facoltà di variare l’itinerario. La manifestazione si effettua anche in caso di pioggia.
Il Club di Territorio di Benevento del Touring Club Italiano si riserva il diritto di accettare o meno la prenotazione.
Manifestazione organizzata per i soci e gli amici del TCI e soggetta al regolamento della Commissione regionale consoli della Campania.
Sono ammessi in via eccezionale i non soci perché possano constatare la qualità e l'interesse delle nostre manifestazioni, e quindi associarsi.