Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Giffoni Valle Piana (SA): centro storico e a … rimirar le stelle

Giffoni Valle Piana (SA): centro storico e a … rimirar le stelle

Visita pomeridiana / serale in esclusiva per i soci e gli amici del Touring Club Italiano al centro storico di Giffoni Valle Piana e per “rimirar le stelle”.

La cittadina, circondata dal verde del massiccio e interessata dal Parco Regionale dei Monti Picentini, è un esempio di buona gestione dei beni materiali e culturali, restaurati e curati perché diventino patrimonio di una comunità vivace. Giffoni è nota in tutto il mondo per il Film Festival, la Rassegna di Cinema per ragazzi che nel mese di luglio coinvolge nella giuria centinaia di piccoli ospiti da tutto il mondo e che anima la località per buona parte dell’anno.

Giffoni Valle Piana 12.000 abitanti – 250 m slm: è conosciuta per il Giffoni Film Festival che attira ogni anno migliaia di persone da tutto il mondo. Per il resto, venendo da Salerno, la prima frazione che s'incontra è Santa Maria a Vico, il cui nome deriva dall'antico tempio pagano dedicato a Giunone Argiva, costruito con otto colonne sormontate da capitelli corinzi, trasformato in tempio paleocristiano a croce greca in epoca bizantina; monumento di inestimabile valore storico ed artistico.
Proseguendo si giunge al capoluogo ove sorge, all’ingresso della città, il trecentesco convento di San Francesco in cui sono conservati dipinti che rivelano i caratteri dello stile giottesco. Interessanti sono la torre campanaria del XV secolo, il caemeterium nel quale si conservano gli affreschi più antichi, la chiesa, la cappella della Sacra Spina di Nostro Signore Gesù Cristo, che fu donata al convento dal cardinale Leonardo de’ Rossi, ed ivi custodita fino alla soppressione del convento avvenuta nel 1808. Oggi, la Sacra Spina si conserva nella chiesa Madre dell'Annunziata, nella cui sacrestia si può ammirare un coro ligneo del XVI secolo e la balaustra in legno del XIV secolo, provenienti dal convento di San Francesco.
La piazza Mercato è una delle più belle della provincia: vi si possono ammirare il palazzo baronale e la zampillante fontana vanvitelliana. A non più di trecento metri dalla piazza, nel rione Campo, sorge il tempio di Ercole; vi si accede tramite una apertura squadrata che fungeva da entrata, davanti alla quale, sul pavimento, c’è una lapide con la dedica ad un senatore romano dell’epoca. Al centro c’è un frammento di una colonna di mattoni romani ed il pavimento presenta, in qualche punto, segni di mosaico.
La frazione più accogliente è Terravecchia, grazioso borgo medioevale fatto di viuzze acciottolate, stradine che si rincorrono, portali e fioriti giardini. Alle spalle del borgo, arroccato sul monte, vi è il castello diroccato, sulla cui origine si hanno diverse opinioni: qualcuno, infatti, sostiene che risalga ad epoca romana, altri che fu costruito durante l’invasione dei Goti.
Una visita meritano anche il cinquecentesco convento di Sant’Antonio di Padova dei Padri Cappuccini, al cui interno vi sono affreschi di pregevole fattura ed il quattrocentesco convento dei Padri Serviti (ora disabitato) in Carbonara.
Nella zona Piani, alle pendici del monte Acellica, oggi parte del Parco Nazionale dei monti Picentini, vi è la grotta dello Scalandrone, antico rifugio di briganti, luogo paradisiaco per gli amanti di speleologia. Ai piedi del monte Pettine si trovano invece i resti di una miniera di ittiolo. 
Il prodotto tipico è la Nocciola di Giffoni che gode del marchio IGP.

 

Altre informazioni utili: 

Programma di massima
- visita guidata in collaborazione con la Pro Logo di Giffoni come da programma dettagliato degustazione di prodotti tipici

- ore 15.00: ritrovo dei partecipanti presso lo Stadio Arechi lato distinti di fronte la stazione della metropolitana;
- ore 15.30: partenza dell’autobus per Giffoni Valle Piana;
- ore 16.00: arrivo a Giffoni Valle Piana e visita guidata: Congrega dell’Immacolata, complesso monumentale San Francesco, borgo medievale di Terraveccchia;
- ore 20.00: trasferimento in località Carbonara dove è previsto un buffet degustazione con prodotti tipici e … tutti pronti a rimirare le stelle assistiti dal sig. Antonio Rinaldi con il suo potente cannocchiale astronomico;
- ore 22.00: partenza del’autobus da Giffoni Valle Piana per Salerno;
- ore 22.30: arrivo allo stadio di Arechi e fine dei servizi.

Numero max partecipanti: 30 persone

È necessaria la prenotazione presso il Club di Territorio di Salerno inviando una email a: 
salerno@volontaritouring.it 
Quote: 
.€ 25,00 per i soci 
.€ 30,00 per i non soci 
La quota comprende: il trasporto in pullman (A/R) dal punto di ritrovo alla località prescelta, la visita guidata come da programma, la degustazione di prodotti tipici, l’assistenza del console Touring, le assicurazioni per la responsabilità civile, il compenso per le guide. 
Le prenotazioni sono aperte. 
Il Volontario Touring accompagnatore ha la facoltà di variare l’itinerario. La manifestazione si effettua anche in caso di pioggia.
Il Club di Territorio di Salerno del Touring Club Italiano si riserva il diritto di accettare o meno la prenotazione.
Manifestazione organizzata per i soci e gli amici del TCI e soggetta al regolamento della Commissione regionale consoli della Campania.
Sono ammessi in via eccezionale i non soci perché possano constatare la qualità e l'interesse delle nostre manifestazioni, e quindi associarsi.

In collaborazione con: 

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club