Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Genova: Regata delle antiche Repubbliche Marinare

Genova: Regata delle antiche Repubbliche Marinare

Storia e tradizione sul mare di Genova, per rievocare il periodo in cui quattro città si contendevano il dominio del Mediterraneo. Tutto questo rivive grazie alla Regata internazionale delle 4 Repubbliche Marinare Italiane e al Corteo storico, formato da circa 300 figuranti provenienti da Venezia, Pisa, Genova e Amalfi. L’evento, che ogni anno a rotazione si svolge in una delle 4 città, quest’anno vede protagonista Genova, l’appuntamento è l’8 giugno nella zona Stazione Marittima per la regata e sabato 7 giugno in piazza De Ferrari per la presentazione degli equipaggi.

LA REGATA delle Antiche Repubbliche Marinare (o Palio delle Antiche Repubbliche Marinare) è una manifestazione sportiva di rievocazione storica, istituita nel 1955 con lo scopo di rievocare le imprese e la rivalità delle più note Repubbliche marinare italiane, che si sfidano tra di loro con quattro equipaggi remieri.  Ogni singolo equipaggio è composto da otto vogatori e un timoniere, a bordo di imbarcazioni realizzate in vetroresina, diverse nei colori e nelle splendide polene: dal cavallo alato di Amalfi, al drago di Genova, che ricorda il protettore della città, San Giorgio; dall'aquila di Pisa, che simboleggia l'antico legame tra la repubblica tirrenica e il sacro romano impero, al leone alato di Venezia, che si ricollega al patrono della città lagunare, San Marco Evangelista.
 
IL CORTEO. La gara nautica è preceduta dallo spettacolare Corteo Storico delle Antiche Repubbliche Marinare Italiane - che è a sua volta composto dai Cortei Storici di ciascuna Repubblica, per un totale di 320 figuranti; il ritmo della sfilata è scandito dal suono di tamburi e chiarine, tra lo sventolare di stendardi e vessilli, e il tutto in un tripudio di colori, di fiori, di costumi preziosi e di accessori fedeli ai modelli del tempo. Ciascun gruppo ha il compito di ricordare e interpretare episodi e personaggi legati alla storia marinara della propria città e del ruolo che ha avuto nel Mediterraneo.
 
IL RACCONTO. Così come Genova, le altre 3 Repubbliche Marinare hanno scelto temi e figure particolarmente eclatanti per il loro Cortei storici. Amalfi rievoca le nozze, avvenute nel 1002  fra Sergio, primogenito del Duca Giovanni I, e Maria figlia del Principe longobardo di Capua e Benevento; Pisa mette in scena una sequenza di figure evocative della propria storia medievale; Venezia rende onore alla patrizia veneziana Caterina Cornaro che nel 1489 - vedova di Giacomo Lusignano dal quale ha ereditato il regno di Cipro - sbarca in Laguna ed è accolta dal Doge.