Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Fiumefreddo Bruzio (CS) - Gita Tci - Un borgo da gustare

Fiumefreddo Bruzio (CS) - Gita Tci - Un borgo da gustare

Fiumefreddo Bruzio (CS) - Visita Tci - Un Borgo da gustare. 
Un paese lo si assapora per come è conservato, per i panorami, per la bellezza dei palazzi, per l'accoglienza ai visitatori, per le opere d'arte custodite, per il cibo ecc. ecc. 
Di questo e tanto altro potremo godere, in una Domenica di primavera, con una gita in pullman in uno dei borghi più belli d'Italia secondo Kilimangiaro di Rai3. Da una proposta-invito di Raffaele Leuzzi, oncologo a Roma, innamorato di Fiumefreddo, nasce il programma di una giornata imperdibile
ore 8.00  Si parte dai "Gemelli di Rende". ore 8.15  da Cosenza sud 
Prima fermata emozionante al cospetto delle caprette di Heidi. Le bianche bestiole di razza Saanen, allevate da Maria Procopio nell'azienda Santanna a Campora San Giovanni danno un latte delicato, con pochi grassi e perciò formaggi squisiti e digeribilissimi. Il tempo di visitare le stalle e la ricotta sarà pronta per la degustazione insieme ai formaggi del caseificio (www.formaggisantanna.com)
Fiumefreddo troveremo Andrea Lenti che dopo una prima visita all'impianto medioevale ed al Castello ci condurrà, a piedi, fuori le mura, da nonna Rosa per un aperitivo con la pietanza simbolo del posto: la frittata di patate e il pane sfornato davanti a noi dal forno a legna acceso per l'occasione. 
Pausa pranzo al "Convivio" osteria con l'orto. Francesco Santelli, giovane e talentuoso chef (ne sentiremo parlare) utilizza solo verdure di stagione dei campi di proprietà, legumi bio e prodotti dei presidi slow. 
Dal mulino a pietra di Paola viene la farina per la pitta china, servita con i tanti antipasti e la domenicale pasta ripiena col caciocavallo di Ciminà e le polpette di podolica. Anche il vino di un vignaiolo locale è in linea con il progetto di qualità Borgo di Fiume(www.borgodifiume.it). 
 
Dopo-pranzo continua la visita guidata al centro storico, alla residenza Vico Granatello ed alle opere di Salvatore Fiume illustre pittore-scultore che negli anni '70 donò affreschi e sculture al paese che lo aveva affascinato. 
 
Posti disponibili 40. I soci pagano €. 35.00 gli aspiranti €. 38.00.