Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Firenze: Fabbrica Europa

Firenze: Fabbrica Europa

La grande coreografa e ballerina tedesca Pina Bausch disse: «Non mi interessa come si muovono le persone. Io voglio capire che cosa le spinge a muoversi». Il movimento e l’espressione corporea sono fondamentali in ogni balletto o pièce teatrale ma per entrare in comunicazione con chi danza o recita è necessario attraversare mentalmente o emotivamente lo spazio che separa dal palco.
Il festival Fabbrica Europa Danza auspica dal 1994 la partecipazione della audience in luoghi come la stazione Leopolda, un tempo nodo nevralgico della storica ferrovia che collegava Firenze a Livorno ma oggi spazio polivalente per mostre, concerti, rappresentazioni teatrali ecc. La XXI edizione di Fabbrica Europa propone un cartellone ricco di ben 17 spettacoli che andranno in scena dal 9 maggio al 28 giugno presso la stazione Leopolda, al teatro cantiere Florida, all’ex chiesa S. Carlo dei Barnabiti, al Cango, al teatro Goldoni e al teatro Era di Pontedera.

Il debutto è affidato al Teatro nazionale serbo diretto da Tomi Janežič che presenta in prima nazionale Il gabbiano (9, 10 e 11 maggio). Negli stessi giorni (10 e 11) va in scena un’altra prima, dal titolo Maledetto sia il traditore della sua patria! a cura della compagnia Slovensko Mladinsko Gledališče e diretta da Oliver Frljić proveniente da Lubiana. Nei giorni 14 e 15 il coreografo Xavier Le Roy ripropone una tra le sue più famose incursioni nel mondo della danza/non danza ovvero il geniale Self Unfinished, che debuttò nel 1998.
Tra gli altri spettacoli in cartellone: 14 e 15 maggio, Meg Stuart / Damaged Goods in Violet; 15 e 16, Marius Manole e Alexander Balanescu in Il diario di un pazzo, prima nazionale; 16 e 17, Maguy Marin in Singspiele, prima mondiale. 16, 17 e 18, la Compagnia Simona Bucci presenta Enter Lady Macbeth, ispirato alla tragedia di William Shakespeare e con musiche originali di Paki Zennaro. 17 maggio, Louise Vanneste / Rising Horses in Home. 17 e 18, Kamerni Teatar ’55 Sarajevo, La notte di Sarajevo.

 

Maurizio Principato

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club