Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Firenze, "Ai Weiwei. Libero"

Firenze, "Ai Weiwei. Libero"

Dal 23 settembre 2016 al 22 gennaio 2017 Palazzo Strozzi a Firenze ospita la prima grande mostra italiana dedicata a uno dei più celebri e controversi artisti contemporanei: il cinese ai weiwei, classe 1957, artista, designer e attivista per i diritti umani. Significativo dunque il titolo dell’esposizione: Ai Weiwei. Libero.

Artista dissidente e provocatorio, protagonista di mostre presso i maggiori musei del mondo, Ai Weiwei presenta a Palazzo Strozzi opere storiche e nuove produzioni che coinvolgono l’intero edificio: la facciata, il cortile, il Piano Nobile e la Strozzina. Per la prima volta Palazzo Strozzi è utilizzato come uno spazio espositivo unitario, creando un’esperienza inedita per i propri visitatori.

La mostra propone un percorso tra installazioni monumentali, sculture e oggetti simbolo della carriera di Weiwei, video e serie fotografiche dal forte impatto politico e simbolico. Le opere esposte spazieranno così dal periodo newyorkese tra gli anni ottanta e novanta in cui scopre l’arte dei suoi maestri, Andy Warhol e Marcel Duchamp, alle grandi opere iconiche degli anni duemila fatte di assemblaggi di materiali e oggetti come biciclette e sgabelli, fino alle opere politiche e controverse che hanno segnato gli ultimi tempi della sua produzione artistica, come i ritratti di dissidenti politici in Lego o i recenti progetti sulle migrazioni nel Mediterraneo.

Nel corso degli ultimi venti anni Ai Weiwei si è imposto sulla scena internazionale come il più famoso artista cinese vivente e una delle più influenti personalità del nostro tempo, sempre muovendosi tra attivismo politico e ricerca artistica e diventando un simbolo della lotta per la libertà di espressione. La mostra è quindi una straordinaria occasione per scoprire il suo genio creativo, e opere in cui si fondono riferimenti alla storia cinese passata e presente.