Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Festival internazionale "Urbino Musica Antica"

Festival internazionale "Urbino Musica Antica"

La 48ma edizione di Urbino Musica Antica, organizzata annualmente dalla Fima, Fondazione Italiana per la Musica Antica, si terrà nell'omonima città marchigiana dal 16 al 26 luglio 2016. Bach, Monteverdi, Händel, Purcell e Mozart ma anche le sonorità sudamericane per la nuova edizione della rassegna. E per la prima volta nella storia della rassegna la European Union Baroque Orchestra (EUBO) diretta da Lars Ulrik Mortensen. In totale 15 concerti ospitati nei luoghi più belli della città, dal Teatro Sanzio al cortile d’onore del palazzo Ducale.
 
IL PROGRAMMA
La rassegna si apre sabato 16 luglio alle 21,30 presso il Salone Raffaello. Amor sacro e Amor profano si contrapporranno in questo avvincente programma di musica seicentesca, In dulcedine et ardore, che vedrà impegnate il soprano Lia Serafini accompagnata dall’arpista Maria Cleary, in musiche di F. Caccini, C. Monteverdi, M. Rossi, B. Strozzi, T. Merula e G. A. Rigatti. Tra gli eventi più importanti segnaliamo inoltre:

Lunedì 18 luglio Palazzo Ducale ospiterà uno dei concerti di punta del festival: la European Union Baroque Orchestra (EUBO) diretta da Lars Ulrik Mortensen, figura di riferimento, come clavicembalista e direttore, nel panorama della musica barocca. Il concerto dal titolo Händel e i suoi colleghi londinesi, con musiche di J. E. Galliard, W. Babell, G. Sammartini, F. Geminiani e naturalmente G. F. Händel. Il concerto vedrà l’esibizione di due giovani e dotati solisti: Bojan Cicic al violino nel concerto di Geminiani e Jan Van Hoecke al flauto dolce nel concerto di Babel.
Si respirerà un’atmosfera del tutto diversa nel concerto che Evangelina Mascardi, chitarra barocca, e Lincoln Almada, arpa gesuita e percussioni, terranno mercoledì 20 luglio: Un solo cammino…  è il titolo del programma, che comprende danze e improvvisazioni dalla Spagna all’America Latina.
Giovedì 21 luglio uno dei più grandi virtuosi di liuto, Paul O’Dette eseguirà un programma dedicato agli autori elisabettiani: J. Dowland, J. Johnson, A. Ferrabosco.
Domenica 24 luglio a Palazzo Ducale l’Orchestra della Fima, diretta da Alfredo Bernardini, esegue musiche di J. F. Fasch, C. Tessarini, F. Geminiani. Il programma di quest’anno vuole in particolare ricordare Carlo Tessarini nel 250° anniversario della morte, importante figura di musicista cosmopolita settecentesco, che nonostante mantenesse molteplici incarichi e rapporti con i principali centri europei, stabilì un duraturo rapporto con Urbino, occupando il posto di maestro di cappella presso la Cattedrale.

Lunedì Il 15 agosto il festival si concluderà in bellezza nell’ambito della Festa del Duca, l’evento multicolore che il comune di Urbino organizza ogni anno a metà agosto: una grande fiera, che unisce artigianato, arte, rievocazioni storiche, cucina rinascimentale e molto altro, in cui non poteva mancare la musica del rinascimento. L’ensemble Bella Gerit, specializzato nella riscoperta e riproposta di musiche rinascimentali legate alla corte di Urbino propone quest’anno  Le Novellette a sei voci, dell’urbinate Simone Balsamino, dedicate ai Della Rovere. Una conclusione di piacevolissimo ascolto con musiche di carattere pastorale, su testi tratti dall’Aminta di Torquato Tasso.
 
LA MOSTRA DEGLI STRUMENTI ANTICHI
Consueta appendice è la ventesima edizione dell’esposizione di strumenti antichi, Strumenti della musica antica, che si terrà nei giorni del Festival presso il foyer del Teatro Sanzio. La mostra accoglierà per un weekend liutai italiani e stranieri per offrire ai musicisti riuniti a Urbino un appuntamento con l’eccellenza della liuteria per gli strumenti medievali e barocchi.
 
Il Festival, sotto la direzione artistica di Marcello Gatti, ha il patrocinio della Presidenza della Repubblica. Inoltre, è organizzato con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, del Comune di Urbino, della Comunità Montana dell'alto e medio Metauro, dell'ERSU, della Regione Marche, della Provincia di Pesaro e Urbino, del Centro Provinciale Promozione Beni Culturali, e della Commissione Nazionale Italiana UNESCO e promosso dalla Città di Urbino – Assessorato Rivoluzione, Cultura e Agricoltura, Difesa del paesaggio e del Centro guidato da Vittorio Sgarbi.

Vantaggio per i Soci

Biglietto scontato del 20% per i soci Touring (12 euro anzichè 15).

I biglietti possono essere prenotati - senza alcun costo aggiuntivo - all'indirizzo mail: promozione@fima-online.org e saranno ritirati (e pagati) al botteghino il giorno stesso oppure acquistati a prezzo ridotto direttamente in cassa mostrando la tessera Touring.