Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Faenza: "Argillà Italia 2014"

Faenza: "Argillà Italia 2014"

Dal 5 al 7 settembre 2014 la città di Faenza (Ra) ospiterà ceramisti, artisti e professionisti del settore della ceramica artistica e artigianale per la quarta edizione di Argillà Italia, l’appuntamento biennale con la mostra mercato ceramica per le vie e le piazze del centro storico, organizzato dal Comune di Faenza e AiCC – Associazione Italiana Città della Ceramica.
 
Un vero e proprio festival della ceramica, per gli appassionati e il pubblico, ma anche un momento importante di incontro e confronto tra gli operatori del settore e un'occasione unica per fare rete a livello nazionale e internazionale; il tutto nella cornice di Faenza, città la cui identità culturale è fortemente legata alla produzione ceramica, che anche oggi rappresenta un punto di riferimento a livello europeo e internazionale.
 
L’edizione 2014 di Argillà Italia è parte del progetto europeo ARGINET, realizzato con il sostegno del Programma Cultura della Commissione Europea, che coinvolge 5 città che organizzano mostre mercato dedicate alla ceramica: Argentona in Spagna, Aubagne in Francia, Boleslawiec in Polonia e Gmunden in Austria, insieme a Faenza che ricopre il ruolo di project leader. Molto importante quest'anno la presenza nella mostra mercato dei ceramisti stranieri, con 19 nazioni rappresentate, di cui tre new entry (Russia, Svezia e Turchia), per un totale di oltre 170 espositori, tra ceramisti e operatori del settore. 

La mostra mercato sarà aperta anche in orario serale, offrendo ai visitatori la possibilità di una piacevole passeggiata notturna tra gli stand degli espositori (fino alle 22.30 il venerdì e il sabato; fino alle 22.00 la domenica). Ricchissimo il programma degli eventi culturali e collaterali, in continuo aggiornamento, con 53 eventi tra mostre, concerti con strumenti musicali in ceramica, attività per bambini, animazioni, conferenze e laboratori, che coinvolgeranno diversi spazi del centro storico accanto ai due musei faentini dedicati alla ceramica, Museo Internazionale delle Ceramiche e Museo Carlo Zauli.
 
 
GLI HIGHLIGHT DI ARGILLA' 2014
Per il programma completo e gli aggiornamenti si rimanda al sito web www.argilla-italia.it
- La nazione ospite d’onore dell’edizione 2014 sarà il Regno Unito, con Argillish, un contenitore al cui interno sono previsti diversi eventi, tra cui un’importante delegazione di 12 ceramisti britannici tra gli espositori e uno speciale percorso di visita al Museo Internazionale delle Ceramiche, con opere di artisti di questo paese, all’interno del rinnovato allestimento della sezione permanente Europea. Inoltre, sarà presente a Faenza l’artista inglese Jonathan Keep, maestro nella realizzazione di opere in porcellana tramite l’uso di stampanti a tre dimensioni.
- Nell’ambito di Argillish il ceramista inglese David Roberts presenta il 5 settembre un workshop sul raku nudo (Naked Raku) presso il Museo Carlo Zauli, in collaborazione con Laura Borghi e Officine Saffi di Milano. Noto per le opere raku, Roberts ha introdotto e promosso in Gran Bretagna la ceramica raku moderna.
- In occasione di Argillà Italia sarà inaugurata la collocazione definitiva del progetto Dulcissima Gens Manfreda, nel secondo chiostro della Biblioteca Manfrediana: una grande opera collettiva realizzata dai professionisti della ceramica gravitanti a Faenza (arti applicate e visive), promossa dal Comune di Faenza e da Ente Ceramica Faenza, a cura di Viola Emaldi.
- Torna ad Argillà Italia anche lo spettacolo e la competizione del Mondial Tornianti, organizzato da Ente Ceramica Faenza, con i tornianti italiani e stranieri che potranno misurarsi nelle prove tecniche ed estetiche. Cilindri altissimi, ciotole e altre forme originali prenderanno vita in diretta davanti al pubblico, grazie all’abilità dei tornianti, maestri di quest’arte antica e raffinata. 
- In Piazza del Popolo si svolgerà il 6 e 7 settembre EUraku – Rakuriosi incontra Argillà Italia: dieci forni in contemporanea per 50 artisti Italiani e stranieri che si incontreranno e si sfideranno per il premio EUraku 2014, dedicato alla tecnica ceramica raku, dipingendo e cuocendo le proprie opere di fronte al pubblico.
- In primo piano le mostre, che offriranno un ampio sguardo sulle varie declinazioni e possibilità della produzione ceramica attuale, molte delle quali ospitate nella suggestiva cornice del restaurato Ridotto del Teatro Masini.
- Protagoniste in Piazza del Popolo le spettacolari cotture notturne nei forni all’aperto, con un’opera pensata e realizzata per Argillà dal maestro faentino Ivo Sassi cotta dall’Associazione Culturale Caba, in un forno alimentato a legna e dalle diafane pareti traslucide che consentono una continua semi-visibilità dell’interno fiammeggiante. Presenti anche i funamboli spagnoli di Igniciò, protagonisti di cotture in Piazza del Popolo e di una originale perfomance in cui un carretto gelati si trasforma in un forno intinerante per la cottura raku.
- Il Museo Tramonti effettuerà un'apertura straordinaria durante i giorni di Argillà; si sottolinea poi l’importante presenza di diversi studi e botteghe ceramiche faentine che ospiteranno eventi, mostre e workshop, tra cui lo Studio Goffredo Gaeta, in cui il maestro presenterà la mostra Celadon.
- Nell’ambito del progetto europeo Arginet, i rappresentanti delle delegazioni straniere saranno poi protagonisti di una conferenza sui network ceramici europei, con l’obiettivo di discutere e valutare prospettive e opportunità di partenariato ceramico in Europa.
- E poi ancora concerti con strumenti musicali in ceramica (Rabalà Percussion, Ivan Levasseur), il suggestivo Tornio Magico per bambini (e adulti!) di Thomas Benirschke, e moltissimi altri eventi, mostre, conferenze e animazioni, per una full immersion di 3 giorni nel mondo della ceramica, scoprendone i lati più insoliti e originali.