Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Da Fossacesia a Vallevò (Ch). Paesaggi di cibo di terra e di mare nella Costa dei Trabocchi col Tci

Da Fossacesia a Vallevò (Ch). Paesaggi di cibo di terra e di mare nella Costa dei Trabocchi col Tci

I trabocchi protesi sul mare, ma collegati a terra dalle loro lunghe passerelle, sono l'icona del paesaggio costiero del sud dell'Abruzzo, simbolo dei legami tra il cibo di terra e di mare. Furono dei contadini ebrei, immigrati tra '600 e '700 dall'Europa centrale, ad escogitare il sistema d'integrare la dieta di terra con il pesce pescato senza necessariamente navigare, cosa che non sapevano fare. Sulla costa, che è ancora oggi caratterizzata dai trabocchi, si sviluppò così una particolare agricoltura, di cui rimangono significativi esempi, integrata dalla pesca d'attesa con le reti calate da piattaforme sospese su palafitte.

Il noto naturalista e botanico Aurelio Manzi, guiderà alla scoperta di quelle tracce delle coltivazioni perdute, delle antiche colture ancora esistenti, delle pinete impiantate a difesa della ferrovia che nel tempo hanno modellato l'ambiente naturale della Costa dei Trabocchi.

L'appuntamento è al belvedere dell' Abbazia di San Giovanni in Venere, a Fossacesia, dal quale si ammira l'ampio golfo punteggiato dai trabocchi e la pianura della foce del Sangro, una volta occupata dalle risaie. Visita d'obbligo al bel giardino del chiostro dell'abbazia e poi trasferimento sulla costa nella frazione Vallevò di Rocca San Giovanni, un tratto di litorale che conserva preziosi ambienti naturali, tra piantaggioni e coltivazioni con cui l'uomo ha modellato i ripidi declivi che scendono al mare e ai trabocchi.

Pranzo con menu di pesce al trabocco di Punta Tufano, uno dei pochi che conserva l'aspetto originario. Ne è proprietario Rinaldo Verì i cui ascendenti appartenevano proprio a una delle due famiglie a cui, secondo la tradizione, si deve la costruzione dei primi trabocchi. Prima, durante e dopo il pasto Rinaldo avrà modo di raccontare la storia della sua famiglia, i segreti della costruzione dei trabocchi, della pesca d'attesa e gli aneddoti della vita dei suoi progenitori.

Nel pomeriggio visita agli orti protetti da muretti e agli aranceti la cui produzione fino alla metà del 1900 erano oggetto di un importante commercio per la comunità locale. Tra gli agrumi un'antica varietà amara, il cetrangolo, con il quale si ricava un'apprezzata marmellata.

 

Menu

Antipasto freddo ( insalata di polpo, sgombro con olio agrumato, crostino di alici marinate)

Cozze alla marinara

Spaghettone quadrato allo scoglio

Frittura di pesce mista e  contorno

Frutta e dolce locale

Caffè, liquori

Acqua e vino in bottiglia locale

Richiedere al momento della prenotazione le eventuali variazioni per intolleranze o esigenze dietetiche.

 

Quote di partecipazione:

Soci € 30.00 (pranzo € 27.00+ visita guidata € 3.00)

Non soci € 33,00 (pranzo € 27,00 + visita guidata € 6,00)

Minori di anni 14 € 27,00 (solo costo pranzo)

 

Prenotazioni entro le 12.30 di  giovedì 15 settembre esclusivamente per email pescara@volontaritouring.it indicando per ogni partecipante nome e cognome, numero di tessera se Soci, località di residenza, numero di cellulare ed email. Posti limitati, precedenza ai Soci.

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club