Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Cose di Natura. Luisa Menazzi Moretti e Marco Maria Zanin

Cose di Natura. Luisa Menazzi Moretti e Marco Maria Zanin

La Galleria D'Arte Moderna di Genova, uno dei quattro Musei di Nervi, dal 25 aprile al 22 giugno accoglie la mostra fotografica Cose di Natura. Luisa Menazzi Moretti e Marco Maria Zanin con diverse opere site specific, frutto di un dialogo creato in loco con le raccolte museali e il paesaggio circostante. L'evento è il sesto appuntamento della rassegna "Natura ConTemporanea" ideata e curata da Fortunato D'Amico e Maria Flora Giubilei per due musei di Genova Nervi - la Galleria D'Arte Moderna e le Raccolte Frugone - ed è incentrata sulla lettura delle differenze espressive degli artisti in rapporto alle collezioni esposte e al suggestivo contesto naturale dei parchi storici e della costa.

L'ESPOSIZIONE approfondisce il tema della natura e istituisce un dialogo tra l’arte contemporanea e i lavori esposti nelle collezioni permanenti della Galleria d'Arte Moderna di ambito otto-novecentesco, particolarmente legati al tema del paesaggio. In questa occasione gli scatti fotografici prendono il posto di alcune opere pittoriche della collezione creando un profondo legame con il percorso museale e valorizzando nel contrasto la visione artistica contemporanea. Gli scatti in mostra mettono in luce la forte dicotomia fra modi di guardare la realtà.
 
L'obiettivo di Luisa Menazzi Moretti è attento a catturare immagini là dove normalmente si lascia scivolare lo sguardo. L'artista si esprime attraverso l'osservazione del dettaglio e le sue inquadrature mettono in risalto la ricerca dell'armonia della forma, di equilibri geometrici e di colori carichi di espressività, come si evince nelle opere esposte in mostra Alberi e specchio, Sfere, Serre e Terra e cielo. Elementi simbolici, quasi astratti conducono in un mondo metaforico ricco di rimandi al mondo reale.

Marco Maria Zanin privilegia la panoramica d'insieme, descrive la realtà dei luoghi attraverso un racconto poetico e contemplativo, in cui architettura e paesaggio assumono i connotati del simbolo, segni attraverso cui riconoscere l'anima dell’uomo che li abita. Toni riflessivi e melanconici sono riportati nelle campagne immerse nelle nebbie, che l'artista ha ampiamente documentato nella serie di fotografie intitolata Cattedrali rurali o in città apparentemente vuote, dove strutture architettoniche dominano incontrastate l'inquadratura. Significative a questo proposito sono le opere Luz e Rua General Carneiro, realizzate a San Paolo del Brasile.

In occasione dell'inaugurazione sono previsti gli interventi dell'architetto paesaggista Paolo Mighetto (Aiapp sezione Piemonte e Valle d’Aosta) che approfondirà il tema dell'esposizione in relazione all'architettura del paesaggio e di Renucio Boscolo, che tratterà la natura sotto gli aspetti simbolici e multidisciplinari legati alle culture arcaiche, mitologiche e rinascimentali, con riferimenti a Leonardo da Vinci, Sigismondo Fanti e Nostradamus.
 
BIGLIETTO RIDOTTO SOCI TOURING CLUB
Altre informazioni utili: 

Biglietto ridotto soci Touring Club.

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club