Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Chiusi: ORIZZONTI FESTIVAL

Chiusi: ORIZZONTI FESTIVAL

Orizzonti Festival giunge quest’anno alla sua quattordicesima edizione. Da tre anni, sotto la Direzione artistica di Andrea Cigni, la manifestazione si è imposta come una delle realtà più interessanti e innovative nel panorama artistico nazionale, caratterizzandosi come luogo privilegiato e ideale di incontro, scambio, espressione e residenza di artisti, spettatori e operatori. Riconosciuto dal Mibact come uno dei festival multidisciplinari più interessanti della scena contemporanea, Orizzonti ha la vocazione di essere interamente dedicato alle nuove creazioni nell’ambito delle arti performative, con dieci giorni di teatro, lirica, danza, musica e laboratori.
L’edizione di quest’anno, che si svolge dal 29 luglio al 7 agosto, è dedicata alla follia: la follia che guida le azioni, le speranze, le relazioni, di chi sa osare in un mondo che tende a uniformare tutto; la follia di un momento creativo che coraggiosamente porta alla realizzazione di un atto artistico.
Il debutto de La Traviata con la direzione musicale del Maestro Sergio Alapont, è affidato ai vincitori del bando di regia e allestimento della Fondazione Orizzonti d’Arte 2016; ritroviamo poi alcuni nomi che segnano un percorso di continuità artistica con le precedenti edizioni – Fortebraccio Teatro, Paolo Panaro, Teatro di Dioniso, Laura Fatini con Gabriele Valentini e il duo Baglini/Chiesa -, ma anche novità assolute per Chiusi e Orizzonti Festival: è il caso della compagnia Ricci Forte, CollettivO CineticO, la Compagnia Abbondanza/Bertoni insieme a Zappalà Danza e a Quotidiana.com.
Il premio Orizzonti quest’anno è assegnato da Pino Strabioli ad Arturo Brachetti, folle genio contemporaneo del trasformismo; e tornano in programma gli incontri gratuiti con autori e artisti ai giardini del Duomo.