Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Chianti: "I Nobili del Vino"

Chianti: "I Nobili del Vino"

Sabato 19 Novembre

Partenza alle ore 7:30 da Piazzale Ostiense (appuntamento sotto il Palazzo ACEA) verso Vignamaggio, una delle più antiche aziende agricole della Toscana, uno scrigno rinascimentale nel cuore del Chianti, adagiata sulle colline dove nasce e si dirama il fiume Greve. La villa di Vignamaggio fu edificata nel XIV secolo dalla famiglia Gherardini. Se il nome di questa famiglia vi suona famigliare, è merito della celebre Monna Lisa Gherardini, meglio nota come “la Gioconda” ritratta da Leonardo da Vinci tra il 1503 e il 1506. Oggi l’azienda agricola è una delle eccellenze nel panorama toscano, e la nostra visita sarà arricchita da uno splendido pranzo degustazione, che completerà il giro esterno della vigna e degli ambienti di produzione. 
Nel Pomeriggio ci sposteremo a Greve in Chianti. Quei famosi vigneti che hanno fatto il giro del mondo su foto e cartoline sono ben visibili persino prima di oltrepassare i confini comunali di Greve, ma non si può dire di aver vissuto una vera esperienza nel Chianti fino a quando non si entra nella rinomata Piazza a forma triangolare fatta in pietra, e non si respira quella tipica atmosfera dei borghi chiantigiani. Nel percorso ci sposteremo poi alla scoperta di Castellina in Chianti, splendido borgo medievale sviluppatosi da un antico nucleo etrusco. Punto strategico per la sua posizione fra Siena e Firenze, Castellina in Chianti fece parte della Lega del Chianti con Radda e Gaiole. Questa alleanza aveva come stemma un gallo nero che è successivamente diventato il simbolo e il nome di uno dei più rinomati e famosi vini neri del Chianti. A seguire sistemazione presso “Relais Borgo San Luigi” 4* a Monteriggioni o similare. Cena e pernottamento. 

 

Domenica 20 Novembre

Mattina dedicata alla scoperta del percorso che collega il Chianti al pieno territorio senese. Faremo una prima sosta a Monteriggioni, splendido borgo che occupa la sommità di una dolce collina dalle pendici coltivate a vigne e olivi. Il castello venne fondato nel secondo decennio del Duecento dalla Repubblica di Siena, con il principale scopo di creare un avamposto difensivo contro la rivale Firenze. Per secoli l’insediamento svolse in pieno la funzione per cui era stato creato, respingendo di volta in volta una miriade di assedi e attacchi. A seguire ci muoveremo verso Montalcino, conosciuto in tutto il mondo per la grande tradizione del suo Brunello.  Il borgo è rimasto pressoché intatto dal XVI secolo; avremo la possibilità esclusiva di camminare sull’antica Fortezza medievale, all’interno della quale sarà allestita per noi una degustazione di Brunello e Rosso di Montalcino. Pranzo libero nel borgo. 
Nel pomeriggio spostamento verso l’Abbazia di Sant’Antimo. L’Abbazia rappresenta un unicum, una delle testimonianze architettoniche più significative dell’epoca romanica, che si ispira a modelli transalpini e lombardi. Si tratta di un rilevante esempio di edificio monastico costruito a cavallo tra l’XI e il XII secolo, la cui magnificenza viene esaltata dal paesaggio circostante, l’amena valle del torrente Starcia, in cui la presenza dell’olivo costituisce l’elemento caratterizzante. La luce, la pietra ed il silenzio rendono questo luogo uno dei complessi abbaziali più importanti nella nostra tradizione romanica. A fine visita rientro verso Roma. 

 

 

 

Altre informazioni utili: 

Quota di partecipazione (minimo 20 partecipanti):

Soci : € 310,00                  Non Soci : € 340,00

 

Supplemento per camera singola:  € 40,00

 

 

La quota comprende:

- Un pernottamento in Hotel 4 stelle in camera doppia (o singola con relativo supplemento)   

- Pranzo e cena del giorno 19 Novembre

- Degustazione a Montalcino del giorno 20 Novembre alla Fortezza

- Guida accompagnatore al seguito per tutta la durata del soggiorno

- Bus GT al seguito

- Libro sulle Terre Senesi 

- Assicurazione medico-sanitaria

- I menù delle degustazioni saranno forniti nel foglio notizie

 

La quota non comprende:

- Ingressi a siti museali se previsti (non previsti)

- Tassa di soggiorno (se prevista)

- Tutto ciò che non è stato menzionato nel programma e nella quota comprende

- Mance

Vantaggio per i Soci

Quota di partecipazione ridotta