Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Cesena, Roncofreddo e Longiano

Cesena, Roncofreddo e Longiano

Interessante visita guidata al parco tematico Artexplora, al borgo di Sorrivoli in comune di Roncofreddo e poi ancora a Longiano, al nuovo allestimento del Museo Italiano della Ghisa (MIG) della Fondazione Neri. Il tutto intervallato dal pranzo nelle segrete del castello di Sorrivoli e dalla visita ad un'azienda agricola.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

Ore 10.00 Ritrovo dei partecipanti a Cesena di fronte chiesa Osservanza, P.le Violante di   Montefeltro.

Ore 10.15 Trasferimento presso Artexplora, parco tematico dedicato all’avvicinamento all’arte e al patrimonio artistico di e con Claudio Cavalli (autore della popolare trasmissione televisiva l’Albero Azzurro).
(S.Lucia di Cesena: un sito d’incantevole panoramica, una chiesa neoclassica di un grande architetto (L.Marconi), mostre interattive sulla pittura dei grandi maestri dal 1.200 al 2.000 come 100 capolavori, 100 giochi, sperimentate da oltre 100.000 ragazzi e 20.000 adulti; un parco con fiori, prati, opere d’arte contemporanea; la giostra di Cesenatico (1945) a cui G.Rodari ha dedicato una favola al telefono; laboratori, narrazioni, editoria e audiovisivi).
   

Ore 12,00 Trasferimento a Sorrivoli in comune di Roncofreddo, visita al borgo a al castello
(il Castello di Sorrivoli fu proprietà degli arcivescovi di Ravenna, quindi dei Malatesta (1.237) dello Stato della Chiesa (1290) e dei Roverella di Cesena (XV sec) sotto i quali il castello ottenne il massimo splendore. Al suo interno era attiva anche una stamperia. Nell’antico borgo ha casa il noto scultore Ilario Fioravanti)

Ore 13.00 Pranzo romagnolo nelle segrete del castello.

Ore 15.00 Trasferimento a Montiano e visita all’azienda agricola il Pozzo con possibilità di acquisto di prodotti tipici, coltivati e trasformati nell’azienda stessa (olio, vini, conserve, confetture, saba e savòr). 

Ore 16.00 Trasferimento a Longiano e vista al nuovo e grande allestimento del Museo Italiano della   Ghisa (MIG) della fondazione Neri.
(In un ampio spazio industriale che conserva le tracce della produzione cui era destinato, si Snoda il percorso espositivo costituito da una sessantina di lampioni realizzati dalle grandi fonderie ottocentesche, alcuni dei quali firmati da rinomati artisti. Si aggiungono un centinaio di oggetti che abbellivano i luoghi pubblici: panchine, ringhiere e mensole, battenti per porte e scansaruote. Alla creazione del modello, che costituisce il primo stadio della lavorazione, è dedicata l’area d’ingresso mentre, “nella zona più industriale”, viene spiegato il processo che precede la colata).

Possono partecipare familiari ed amici dei Soci.
Solo salvo posti disponibili possono partecipare anche non Soci.