Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Castello di Torrechiara, viaggio alla scoperta di una terra

Castello di Torrechiara, viaggio alla scoperta di una terra

Tradizioni, sapori e profumi di una terra unicamente prodotta dall’uomo

Luoghi antichi. Un viaggio alla scoperta di una terra, in cui si percepisce ancora il passaggio degli antichi romani, il profumo degli unguenti, dei medicamenti, delle spezie dei monaci benedettini, che dall’epoca medievale hanno abitato queste terre e hanno dato vita unitamente agli abitanti del luogo, alla produzione di inimitabili prodotti, eccellenze del territorio parmense. 

 

Il castello di Torrechiara è un maniero quattrocentesco dai tratti contemporaneamente medievali e rinascimentali;collocato sulla cima di un colle roccioso panoramico alle porte della Val Parma, è affiancato dal piccolo borgo medievale di Torrechiara, frazione di Langhirano, in provincia di Parma

 

Orgoglioso e fiero della fertilità, produttività e bellezza di queste colline dell’Appennino, il signore quattrocentesco Pier Maria Rossi ci aprirà le porte del suo meraviglioso maniero, per accompagnarci e rivivere le magie e alchimie di un tempo ricco di suggestioni e rievocazioni. Partecipando personalmente e attivamente alla fase progettuale ed esecutiva del magnifico castello, realizzato per amore di Bianca Pellegrini e con l’aiuto di abilissime maestranze lombarde e parmensi, lo stesso Pier Maria portò a compimento uno dei complessi castellani più suggestivi d’Italia, rappresentazione di quella fase di transizione tra la cultura tardogotica e lo stile coinvolgente e caldo, amante della natura, del vero e dei classici, che prende il nome di Rinascimento.
La serenità e il senso di armonia, che si percepisce avvicinandosi alla collina, è dovuta alla perfezione matematica e pitagorica, fondamento, che accompagna le diverse fasi esecutive, portando alla realizzazione del maniero secondo un sillogismo matematico ed un perfetto rapporto geometrico.
La camera d’oro, peregrina aurea, firmata Benedetto Bembo, apoteosi dell’amore del ricco condottiero per la sua bellissima Bianca Pellegrini, rappresenta una solenne celebrazione della grandezza e potenza del signore del castello. Il racconto per immagini, dipinto sulla volta vibrante di emozioni, arricchita dal colore dell’azzurrite, dal verde smeraldo e dal giallo dorato del medaglione centrale, il Monogramma di Cristo, è un capolavoro di pittura tardogotica quattrocentesca.

 

In un percorso di storia, arte, cibo e sapori, dopo il Castello, e la Badia della Neve, cenobio benedettino costruito su progetto delle stesso Rossi, la passeggiata in Vigna e la degustazione in Cantina, non poteva di certo mancare una visita ad una delle tante rinomatissime Aziende di produzione del prosciutto di Parma, un racconto all’interno di questi templi del cibo, alla scoperta delle diverse fasi che lo caratterizzano: dallo stile di vita e alimentazione del suino, alla macellazione e ai processi di stagionatura.

 

Quota individuale di partecipazione (per minimo 30 partecipanti):
Socio TCI € 25,00
Non Socio € 30,00
La quota comprende:
• Visita al castello
• Visita Badia della Neve
• Pranzo in vigna

• Visita ad Azienda produttrice del prosciutto di Parma

 

Altre informazioni utili: 

Informazioni e prenotazioni
Console di Parma: Silvia Montanini
Tel : 328/2136732 - e-mail:montanini.silvia@gmail.com

 

Quota individuale di partecipazione (per minimo 30 partecipanti):
Socio TCI € 25,00
Non Socio € 30,00
La quota comprende:
• Visita al castello
• Visita Badia della Neve
• Pranzo in vigna
• Visita ad Azienda produttrice del prosciutto di Parma

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club