Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Bologna, "Van Gogh Alive - The Experience"

Bologna, "Van Gogh Alive - The Experience"

Dopo il successo mondiale ottenuto in Australia, Stati Uniti, Russia e dopo aver letteralmente spopolato a Roma, Van Gogh Alive - The Experience arriva per la prima volta a Bologna e sarà ospitata presso l'ex Chiesa di San Mattia, oggi sede di importanti eventi culturali. A inaugurare l’innovativa esposizione - patrocinata dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MIBACT) e dal Comune del capoluogo emiliano - il noto critico d’arte, Philippe Daverio, Simone Mazzarelli, Ceo Ninetynine (società organizzatrice della mostra) e Enrico Fornaroli, direttore dell’Accademia di Belle Arti di Bologna.
Van Gogh Alive - The Experience è un’esposizione di immagini ad altissima definizione, all’interno della quale lo spettatore si immerge per circa 45 minuti nell’arte e nel mondo del celebre pittore olandese, vivendo un’esperienza emozionale attraverso un percorso che si snoda nei 500 mq della chiesa con impianto a navata unica. Impressionante la serie di immagini, oltre 3.000, che si animano grazie all’innovativa tecnologia SENSORY 4, complesso sistema multimediale unico e sviluppato da GRANDE Exhibitions, capace di armonizzare motion graphic multicanale e suono surround di qualità cinematografica, con oltre 50 proiettori ad alta definizione, per garantire immagini dettagliate e particolari in primissimo piano. “Così concepite - racconta Simone Mazzarelli, Ceo Ninetynine - queste esposizioni riescono a coinvolgere un pubblico sempre più vasto e numeroso. Da un lato incuriosiscono gli appassionati d’arte visiva, attratti da un nuovo approccio culturale, e dall’altro stimolano i più scettici a vivere l’esperienza offerta dalla multimedialità per ritrovarsi di fronte a tutte le opere, come in una sorta di museo impossibile. Durante la tappa romana, siamo rimasti davvero stupefatti dal gran numero di bambini e ragazzi rapiti e attenti di fronte alle immagini di Van Gogh. Queste mostre consentono di valorizzare e far conoscere al grande pubblico location a volte dimenticate o utilizzate di rado.”
“La mostra - aggiunge Philippe Daverio - si rivolge a tutti, a chi non è del giro serve per iniziazione, a chi è del giro per curiosità. L'aspetto più importante è che fa capire a tutti chi è Van Gogh. Insomma, è un'affascinante introduzione all'arte, proiettare è un'ottima soluzione per avvicinare le persone, per fargli sentire l'arte. Nell'arte, infatti, l' ascolto è importante come la vista.”
Van Gogh Alive - The Experience, permette allo spettatore di lasciarsi trasportare in un viaggio con l’artista, visitando i Paesi Bassi, la Parigi degli Impressionisti, Arles, Saint Rémy fino a Auver-sur Oise, attraverso 800 opere che il Maestro ha composto in 10 anni, tra il 1880 e il 1890. Non manca un excursus sulla vita privata di Van Gogh con numerose citazioni tratte dalle lettere al fratello minore Teo che riflettono il carattere tormentato dell’artista e contemporaneamente guidano la visione del prodotto multimediale fornendo una preziosa chiave interpretativa delle opere.

Vantaggio per i Soci

Sconto di 2 € sul biglietto intero