Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • Bologna, "David Bowie is" al MamBo

Bologna, "David Bowie is" al MamBo

Dove

Indirizzo evento: 
MAMbo, Museo d'Arte Moderna di Bologna, via Don Giovanni Minzoni 14, Bologna

Quando

Da Giovedì 14 Luglio 2016 a Domenica 13 Novembre 2016
Orari: da martedì a domenica ore 10-19; giovedì 10-23; lunedì chiuso

Contatti

Apre finalmente in Italia David Bowie is, una delle mostre di maggior successo degli ultimi anni. Realizzata dal Victoria and Albert Museum di Londra è la prima retrospettiva dedicata a David Bowie (1947-2016), uno degli artisti più audaci, influenti e innovativi nel panorama musicale contemporaneo.
Partita da Londra nel 2013, dopo essere stata a Chicago, San Paolo, Toronto, Parigi, Berlino, Melbourne e Groningen, è aperta al pubblico dal 14 luglio al 13 novembre 2016 al MAMbo – Museo d'Arte Moderna di Bologna. La tappa di Bologna rappresenta l’unico appuntamento italiano.
 
La mostra celebra la prolifica carriera di David Bowie che, con 145 milioni di dischi venduti, è riuscito in cinque decadi a essere sempre innovativo senza mai tradire se stesso e il suo pubblico. Il percorso si sviluppa attraverso contenuti multimediali che conducono il visitatore all’interno del processo creativo del Duca Bianco e descrive come il suo lavoro abbia canalizzato l’arte, il design, il teatro e la cultura contemporanea. Il ritratto che emerge è quello di un artista capace di osservare e reinterpretare la società contemporanea con uno sguardo innovatore lasciando tracce indelebili nella cultura visiva e pop.
 
I curatori della mostra Victoria Broackes e Geoffrey Marsh hanno selezionato più di 300 oggetti dell’archivio personale del musicista tra cui: l’outfit di Ziggy Stardust (1972) disegnato da Freddie Burretti, fotografie di Brian Duffy; le creazioni sgargianti di Kansai Yamamoto per il tour di ‘Aladdin Sane’ del 1973, il cappotto con la Union Jack disegnato da Bowie assieme a Alexander McQueen per la cover dell'album Earthling (1997), le cover degli album realizzate da Guy Peellaert e Edward Bell e del penultimo album The Next Day (2013).
E ancora, estratti di video e performance live come The Man Who Fell to Earth, video musicali come Boys Keep Swinging e arredi creati per il Diamond Dogs tour (1974). Oltre a oggetti personali quali i testi originali delle sue canzoni scritti a mano, spartiti musicali che denotano la sua evoluzione creativa e musicale, e alcuni dei suoi strumenti.
Altre informazioni utili: 
Biglietto: Intero 15 € - ridotto 13 €.
Accesso disabili: