Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Basilica di San Pietro in Vincoli

Basilica di San Pietro in Vincoli

Visita guidata alla basilica di San Pietro in Vincoli.

Il nome ricorda il miracolo delle catene che avevano avvinto Pietro a Gerusalemme e che, donate a San Leone Magno da Eudossia minore, moglie dell’Imperatore Valentiniano III, una volta avvicinate a quelle della prigionia romana dell’apostolo si sarebbero fuse a formare il pezzo conservato nell’altare della confessione. Quanto alla basilica, fu la stessa Eudossia a promuoverne la costruzione nel 439, su un tempio che era stato dedicato agli apostoli del IV secolo ma era antico di almeno un altro secolo.
All’intervento operato nel ‘400 si devono il portico, con arcate su pilastri ottagonali in pietra, e il portale marmoreo che introduce all’interno, caratterizzato dalle 20 colonne classiche in marmo le cui basi sono un’aggiunta settecentesca; in quel secolo la navata centrale, conclusa da un arco trionfale su due colonne antiche di granito, vide aggiunta la pesante volta lignea. Quando Leone X lo sollevò dall’incarico, Michelangelo aveva già dedicato tre anni di lavoro (1513-16) al mausoleo di Giulio II, che occupava il transetto destro: a lui si devono il Mosè (1514-16?) seduto in basso e parte delle figure (Lia e Rachele) nelle nicchie, ultimate da Raffaello da Montelupo (1542-45).

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club