Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Archimede. Arte e scienza dell’invenzione

Archimede. Arte e scienza dell’invenzione

Ci fu un tempo in cui la più potente città greca in Occidente non era né Atene né Micene, bensì una colonia fondata da profughi corinzi sulla costa orientale della Sicilia nel 734 a.C., Siracusa. Ricca, orgogliosa e colta, osò addirittura umiliare la madrepatria, la Grecia continentale, infliggendo una disastrosa sconfitta alle forze della spedizione ateniese in Sicilia che nel 414-413 a.C. avevano posto sotto assedio la città.

L’inizio della fine per la capitale dell’Attica, conquistata a breve distanza di tempo da Sparta. Due secoli dopo sarebbero stati i Romani ad assediare Siracusa, e questa volta la città dovette capitolare. Non prima però di aver messo a dura prova l’esercito del console Marcello, grazie anche ai geniali mezzi di difesa escogitati da un suo illustre cittadino, Archimede.

Al grande scienziato e all’enorme contributo che le sue intuizioni e invenzioni hanno dato al progresso della conoscenza nel mondo antico è dedicata una mostra ai Musei Capitolini di Roma. Divisa in due parti, da un lato illustra la portata delle invenzioni di Archimede in tutta l’età ellenistica, con la riproposta di macchine funzionanti attribuite allo scienziato, applicazioni multimediali e modelli in 3D. Dall’altro, attraverso l’esposizione di codici manoscritti – riprodotti in alta qualità – presenta le sue opere e racconta la grande fortuna che le sue invenzioni ebbero anche nei secoli passati. Mentre numerosi reperti archeologici, anche dal Museo Paolo Orsi di Siracusa, aiutano a capire l’ambiente in cui si sviluppò l’attività di Archimede e la sua influenza sulle civiltà romana, islamica e occidentale, fino a Leonardo da Vinci e Galileo.

 

Elena Del Savio

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club