Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Ampezzo: "Le bambole vestono la tradizione"

Ampezzo: "Le bambole vestono la tradizione"

La bambola di questa mostra non appare soltanto nella sua funzione di giocattolo o suppellettile, ma è intesa come mezzo per tramandare il folclore, i costumi e le abitudini socioculturali di un popolo, di una regione, di una valle, di un microcosmo. E, accanto ai costumi, si rievocano le usanze, le credenze, le superstizioni e perfino il percorso storico e politico di una nazione.

L'uso dei materiali utilizzati per le bambole sono eterogenei: dalle porcellane, alla stoffa, alla cartapesta, al legno, al famoso panno Lenci. I costumi sono stati realizzati seguendo una fedele ricostruzione storica, curata al massimo nei particolari delle stoffe, dei ricami e dei merletti eseguiti a mano, delle scarpe e, in molti casi, anche dei gioielli in filigrana d'oro e d'argento.

Quasi tutti pezzi unici, queste bambole sono il frutto di una personale ed appassionata ricerca della signora Renata Dri; gli abiti sono realizzati con la cura e la meticolosità di un lavoro artigianale commissionato in ciascun luogo di origine del costume. La bambola che veste la tradizione rispecchia la vita tra i secoli XVIII e XIX, quando si afferma e si fissa lo stile delle classi popolari ed è pertanto anche affascinante testimonianza di un'epoca e di una società.

Attraverso la raccolta, la riproduzione di fogge, colori, tessuti ed ornamenti, le bambole di questa mostra offrono un percorso diacronico e sincronico attraverso le tradizioni. Superando l'aspetto folcloristico, queste bambole sono testimonianza di una società ottocentesca e novecentesca schiettamente popolana, ci riducono alle radici, in un viaggio a ritroso nel tempo, che giunge sino all'epoca in cui si forma quella coscienza nazionale che fu all'origine del Risorgimento e della lotta per l'indipendenza e l'Unità d'Italia.

Il confronto tra i costumi regionali mette in luce quelle peculiarità che sono espressione di differenze geografiche, climatiche, storiche e sociali e che caratterizzano l'estrema varietà e complessità della cultura italiana. "E pluribus unum", "da molti, uno" è il motto originario degli Stati Uniti d'America: si addice anche alla nostra Italia, nata con la rivendicazione di una propria identità nazionale, sorta dal superamento di divisioni secolari che sono all'origine di tradizioni, usanze, costumi, parlate diverse. La forza e la ricchezza della nostra cultura risiede proprio nell'essere espressione di una nazione al contempo molteplice ed unitaria, dall'Alpe a Sicilia.
 
BIGLIETTO RIDOTTO SOCI TOURING CLUB

Vantaggio per i Soci

Vantaggi per i soci del Touring Club