Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Alto Adige: Festival Transart

Alto Adige: Festival Transart

Arte, musica, performance, balletto. Dal 7 al 25 settembre l'Alto Adige diventa un palcoscenico per la creatività in tutte le sue forme e sperimentazioni grazie al Festival Transart. Tra i tanti temi che legano le diverse espressioni artistiche di questa edizione la natura come risorsa da preservare, il bisogno di spiritualità, l'incontro senza pregiudizi fra culture, l'elaborazione di nuovi formati dove arte, musica, performance si possano intrecciare. Tra le location coinvolte piccoli castelli, atelier d'artista, musei, boschi e luoghi della quotidianità. Gli artisti ospiti sono tanti tra i quali il compositore John Luther Adams, Roman Signer, Chris Watson, Tomolo Mukayama, Claudio Rocchetti e molti altri pronti a stupire e coinvolgere il pubblico.
 
CENE OLTRANZISTE E PERFORMANCE DA SALOTTO
Non mancheranno momenti molto originali come la Cena oltranzista (22-24 settembre) al Castello di Monticolo ad Appiano che prende spunto dal manifesto della cucina futurista di Marinetti per trasformarlo in una sorta di Grande fratello dell'arte sotto l'occhio vigile e costante delle telecamere. Il Monastero di Sabiona a Chiusa ospiterà (il 16 settembre) cinque cantanti di Gagok, un antico genere di musica tradizionale coreana, mentre il 25 il pubblico è invitato a partecipare a una Camminata artistica attraverso l'Alpe di Siusi insieme a Chris Watson, fondatore del gruppo musicale sperimentale Cabaret Voltaire. Il 18 centro della scena è Merano con i concerti della serie Rent a musician!, ovvero affitta un musicista, che si svolgeranno in salotti, giardini e spazi privati della città altoatesina. Da non perdere anche i Movie Monday a Bolzano: due lunedì di proiezioni d'autore con Heart of dog, il primo lungometraggio di Laurie Anderson e Citizenfour di Laura Poitras che ha vinto il premio Oscar come miglior film documentario nel 2015.