Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • AlchimiAlchimie a San Leo

AlchimiAlchimie a San Leo

ALCHIMIALCHIMIE 2011
San Leo,  25-28 Agosto
Torna nell’antica Capitale del Montefeltro la festa dove atmosfere magiche, cultura e storia  si fondono armoniosamente con mercatini, spettacolo, wellness, teatro e musica fino al gran finale con l’Incendio della Fortezza, che quest’anno raddoppia
Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo;
al di fuori del tempo e dello spazio,
il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza...”   (Alessandro Balsamo, Conte di Cagliostro)

Dal 25 al 28 agosto torna a San Leo AlchimiAlchimie e l’antica Capitale del Montefeltro si riaccende di eventi, feste, danze, cene sontuose, spettacoli, mercatini, incontri, benessere e spiritualità, filosofia e tradizioni, ispirate al più noto alchimista della storia: il Conte di Cagliostro, controverso personaggio morto prigioniero nella Fortezza di San Leo nel 1795 e simbolo di una città-crogiolo di sensibilità e culture diverse.
Per l’edizione 2011 AlchimiAlchimie sceglie il seducente tema de “Le pietre”: preziose, energetiche, antiche, taumaturgiche nella loro forma cristallina, le pietre saranno il filo conduttore di incontri e conferenze coordinati da relatori selezionati dal Comitato Scientifico di AlchimiAlchimie, per sfociare nei grandi spettacoli dal tramonto in poi, dove grandi e piccini ritroveranno la magia e l’incanto di una città speciale.
*IL GIORNO: GLI INCONTRI, GLI OSPITI,  LE CONFERENZE*
A San Leo l’alchimia si scopre con l’apertura del mercatino alchemico dalle ore 11.00: magie di erbe e di profumi, cristalli e pietre magiche, astrologia e tarocchi, candele, rune e talismani in vendita per le vie del paese, che di sera si ammantano di musiche soffuse e luci d’atmosfera.
Fra le meravigliose architetture della Cattedrale, della Pieve, della Torre Campanaria e della Fortezza arroccata fra terra e cielo,  ogni giorno si svolgono incontri e appuntamenti da non perdere:
Venerdì 26 agosto – I Castelli: magie e misteri (10.30 – 17.00)
Come da tradizione, la Gran Loggia d’Italia, (Obbedienza di Piazza del Gesù Palazzo Vitelleschi) apre il ciclo di conferenze  coordinate da Luigi Pruneti: il primo appuntamento è con “il Castello”: architetture, segreti, rituali orrori e delizie di una costruzione che, dall’iniziale torre con palizzata ai banchetti allegorici, è simbolo di potere e ricchezza ma anche di segreti e di terrore;

Sabato 27 agosto – Le Pietre (10.30 – 17.30)
Nella giornata coordinata da Giovanni Cecconi, esponente del Grande Oriente d’Italia si approfondiscono simbologia, potere e proprietà delle pietre, dalla pietra filosofale, alle chiavi di volta, agli enigmi delle pietre del Tempio Malatestiano a Rimini e di altre note cattedrali storiche;

Domenica 28 agosto – Medicine e guarigione (10.30 – 17.30)
Antimo Zazzaroni, direttore dell’Istituto di Medicina Naturale di Urbino, coordina una serie di affascinanti approfondimenti sulle medicine tradizionali e naturali: dalla medicina spagyrica di Paracelso alle virtù delle pietre, dall’alchimia delle emozioni, alla sua influenza su salute e bellezza

* IL POMERIGGIO E LA SERA: GLI SPETTACOLI  (il 26, 27 e 28 agosto)*

Dal pomeriggio in poi, con spettacoli, coinvolgenti, insoliti e ricercati, AlchimiAlchimie si manifesta in tutto il suo splendore davanti agli occhi di grandi e piccini, che nel centro storico e per le vie laterali avranno la sensazione di sostare in una città incantata, annunciata dalle note dei clarinetti dell’Ebony Ensemble.  Che avverrebbe se la visita alla Fortezza venisse condotta da Cagliostro in persona? Ogni giorno alle 18, 19.30 e 21 la Compagnia del Serraglio presenta “Insolita San Leo”, un’escursione davvero particolare tra storia e leggenda. I bambini staranno a occhi spalancati davanti a “Farsette”, lo spettacoli di burattini tradizionali ogni giorno alle 18.30 e 20 nel centro storico, mentre il Teatrino di Carta presenta “Lutka” che in lingua slava significa anche “burattino” ma questo, borioso e istintivo saprà coinvolgere e affabulare il pubblico. Non mancherà la strana alchimia fra trampoli e giochi pirotecnici, con le parate gioiose e misteriose che il Teatro del Ramino presenta alle 18.30, 20 e 22.30 ogni sera offrendo il meglio dei loro suggestivi spettacoli, quali “Virtus et Luxuria”, il “Guerrin Meschino” e “La Sibilla”, ispirata alla leggendaria fattucchiera, oracolo dell’Appennino.

* Venerdì 26 e domenica 28 - Ore 23.15 - Incendio della fortezza *

Lo spettacolo più grandioso e atteso del festival è l’ Incendio della Fortezza: l’edizione 2011 di AlchimiAlchimie lo propone in doppia veste, venerdì 26 e domenica 28 agosto, in una versione inedita appositamente composta per l’evento di San Leo dove fuoco, luce e musica accenderanno la Fortezza di fiamme e bagliori, illuminando il cielo in un crescendo di fantastiche coreografie luminose perfettamente sincronizzate a colonne sonore imponenti, in uno spettacolo mozzafiato e indimenticabile.

Nel centro storico, stand gastronomici, osterie e taverne permetteranno di gustare le prelibatezze del Montefeltro.

La Cena Alchemica in onore di Cagliostro di giovedì 25 agosto alle 21.00, su prenotazione obbligatoria, avrà luogo nella Fortezza di San Leo, trasformata in esclusivo convivio dove gustare alchimie di sapori senza tempo, a cura de “Il Sottobosco”.
Il 26, 27 e 28 agosto ingresso al centro storico 5 Euro, valido anche per la Fortezza, ingresso gratuito per i minori di 10 anni. In serata, un servizio-navetta gratuito condurrà i visitatori dai parcheggi al centro storico.. Le prenotazioni per la cena alchemica alla fortezza di giovedì 25 si ricevono presso l’Ufficio Turistico - IAT di San Leo Tel. 0541-926967, Numero Verde 800 553800, o sul sito del comune di San Leo www.san-leo.it. Programma completo sul sito www.san-leo.it