Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • Ad Irsina (Mt) con i consoli TCI

Ad Irsina (Mt) con i consoli TCI

La giornata ad Irsina (Mt) inizierà alle ore 9.30 presso l'arco di Santa Eufemia con il saluto del Sindaco, cui seguirà - nel sito di Santa Maria di Juso - la visita guidata alla Chiesa, detta di Santa Maria Nova, in contrapposizione all'antica Cattedrale, Santa Maria Veteris. Venne costruita dai monaci basiliani, che si insediarono in quella che era una delle più fertili zone del paese, su un insediamento monastico greco, e fu donata nel 1133 dal re Ruggero II all'abbazia francese della Chaise-Dieu, che ne fece la sede di un priorato, e costituì la più lontana delle dipendenze casadeiane e l'unica a sud di Lucca. La Chiesa, e la pregevole fontana ad essa adiacente, sono oggetto di importanti lavori di restauro, che verranno descritti.

Successivamente, nell’ex convento di San Francesco si visiterà il Museo civico Janora.  La preziosissima collezione del Museo, frutto del lavoro appassionato ed intelligente dello storico irsinese Michele Janora, ha trovato la sua definitiva collocazione nei locali dell'ex convento di San Francesco. Gli oltre 1600 oggetti della raccolta appartengono a varie epoche e rappresentano una testimonianza antropologica e culturale, strumento di ricerca sugli avvenimenti che hanno caratterizzato la vita della città e del territorio dalla preistoria all'Ottocento. Il nucleo più importante della raccolta è costituito dai numerosissimi reperti, quali vasi, armi e ornamenti in bronzo e ferro databili dall'età preistorica all'età ellenistica e da monete attestanti l'intensa frequentazione umana in età antica dell'abitato e del territorio. Tra gli oggetti di maggior pregio della collezione è da menzionare il cratere a calice a figure rosse raffigurante la lotta tra Bellerofonte e la Chimera risalente al primo quarto del IV sec. a.C. attribuibile alla cerchia del pittore di Tarporley.

 

Nello stesso sito museale si consumerà il pranzo a cura della cooperativa Arenacea.

Nel pomeriggio, nella cattedrale si potrà visitare, facoltativamente, la statua di Sant’Eufemia di Andrea Mantegna.

In questo viaggio nella storia di Irsina ci accompagnerà l’amico Vito Grazio, che ringraziamo sin da ora.

 

Scarica il programma completo dell'iniziativa.