Scopri il mondo Touring
  • Viaggi
  • Eventi
  • >
  • A Firenze per la Penisola del Tesoro ®

A Firenze per la Penisola del Tesoro ®

La dodicesima edizione della Penisola del Tesoro inizia domenica 27 febbraio a Firenze, con la visita guidata gratuita e riservata ai soci Tci della prestigiosa sede dell’IGM, l’Istituto Geografico Militare, nell’edificio che lo ospita dal 1865, quando la capitale del Regno d’Italia fu trasferita da Torino al capoluogo toscano.
L’Ufficio del Corpo di Stato Maggiore del Regio Esercito, che a seguito della proclamazione dello Stato unitario aveva riunito in sé le funzioni dell’omologo ufficio del Regno Sardo, dell’Ufficio topografico toscano e del Reale Officio topografico napoletano, e che dal 1882 assunse la denominazione attuale, ha svolto un ruolo fondamentale nella costituzione dell’identità nazionale, attraverso la misurazione scientifica del  territorio per la produzione e aggiornamento di cartografia a media e piccola scala.

Questo appuntamento 2011 è un gradito ritorno dopo il successo riscosso dalla visita organizzata in occasione della Giornata Touring 2005.


Oltre al ruolo militare, la cartografia IGM ha assolto numerosi ruoli civili, divenendo la base dati sulla quale operano altre agenzie nazionali e locali per identificare, ad esempio, le aree soggette a dissesto geologico e d’attenzione sismologica.
Col tempo, l’originaria strumentazione è stata integrata con rilevazioni fotogrammetriche, aerofotogrammetriche e infine satellitari.

 

La visita guidata toccherà sia la preziosa raccolta di carte e strumenti geografici antichi dell’Istituto - raccolti nella splendida Biblioteca ed esposti nel Museo - sia i locali di rappresentanza dell'edificio, mentre un video illustra le attività di oggi, svolte con strumentazioni sofisticate e che richiedono professionalità formate nella Scuola superiore di Scienze geografiche Giovanni Boaga, interna all’IGM stesso.
Luoghi raramente accessibili al pubblico e che anche per questo rendono la giornata di domenica 27 febbraio un’opportunità eccezionale.

 

La Penisola del tesoro 2011 è dedicata ai 150 anni dell’Unità nazionale. Questa prima tappa è quindi riservata a una istituzione che attraverso l’analisi e la conoscenza specifica del territorio ha contribuito fortemente alla realizzazione di una identità nazionale.

Sulla cartografia IGM il Touring Club Italiano ha saputo poi sviluppare il turismo, inteso fin dalle origini del sodalizio come conoscenza, tutela e difesa dei beni culturali, artistici e naturali del territorio italiano.

 

Al termine della visita sarà possibile visitare il punto vendita allestito presso la sede IGM, con riproduzione di antiche carte geografiche, cartografia, libri e plastici.

 

Per chi raggiungerà Firenze già sabato, è possibile aggregarsi alla cena insieme ai consoli toscani, mentre la domenica, al termine della tappa, si potrà partecipare alla presentazione del volume “Dancalia” edito da IGM e Tagete, con la partecipazione dell’autore.


Scarica il programma completo della tappa, con le tariffe degli alberghi più vicini all'IGM.
Trovi anche l’elenco completo degli esercizi convenzionati per i soci TCI nella città di Firenze, e il calendario degli eventi d’arte, cultura e tradizione del mese di febbraio.

 

Vai su 'Club' e consulta l'album fotografico della tappa, inserisci le tue foto, partecipa al gioco!

Guarda il servizio del TG3 su questa tappa.
 

 

L'Istituto Geografico Militare (IGM) ha il compito di fornire sostegno alle Unità e ai Comandi dell’Esercito Italiano garantendo la produzione di cartografia e la consulenza tecnica per i progetti strategici militari. Inoltre, come Organo Cartografico dello Stato, ai sensi della Legge n. 68 in data 2 febbraio 1960, è responsabile della produzione della cartografia di tutto il territorio nazionale alle varie scale. Opera quindi, per assicurare ai numerosi utenti, sia pubblici che privati, prodotti che offrano la totale garanzia sia in termini di contenuti sia di ufficialità per la descrizione del territorio.
L’Istituto ha anche il compito di eseguire rilievi topografici nonché è incaricato della manutenzione dei supporti che materializzano i confini di Stato.
Assicura, inoltre, l'impianto delle reti nazionali planimetriche ed altimetriche e svolge attività di consulente scientifico per Enti della Pubblica Amministrazione e di formazione per il personale del Ministero della Difesa.
L’Ente venne costituito a Firenze nel 1872 con il nome di Istituto Topografico Militare e collocato in Via Cesare Battisti, attuale sede centrale, dove aveva riunito le tradizioni e le esperienze degli omologhi uffici cartografici degli Stati preunitari, per assumere, dieci anni dopo, l’attuale denominazione di Istituto Geografico Militare, il cui comando risale ad un Generale di Divisione dell’Esercito Italiano.

INFO PRATICHE


RITROVO E GUIDE

    Luogo di ritrovo: via Cesare Battisti 12
    Orario di ritrovo: dalle ore 9.00, previa prenotazione
Come arrivare:
L’IGM è raggiungibile dalla stazione FS di Firenze S.Maria Novella:
a piedi in circa 15 minuti (1,1km), oppure
con i mezzi n. 6, 14, 23, 32 e 33 che fermano di fronte all’Istituto ed i n. 1, 11 e 17 fino a piazza S.Marco (150metri), in circa 7 minuti (dal lato ‘Arrivi’ della palazzina viaggiatori della Stazione - ple Adua) .
 
Oltre alle aree di parcheggio pubblico non custodito a pagamento, i parcheggi custoditi a pagamento più vicini si trovano in:
Via La Pira 21, Tel. 055-272011 – 290 metri dall’IGM
Via S.Zanobi 29/R, Tel. 055-470791 – 530 m
Via S.Orsola 2, Tel. 055-281893 – 540 m
La domenica la zona a traffico limitato è liberamente accessibile.