Scopri il mondo Touring
  • Home
  • E venne il giorno della Bit

La Borsa Internazionale del Turismo apre al pubblico sabato 15 febbraio

E venne il giorno della Bit

di 
Luca Bonora
10 Febbraio 2014

Citando il procuratore Francesco Saverio Borrelli, il motto della Bit 2014 potrebbe essere "Resistere, resistere, resistere". La Borsa internazionale del turismo di Milano si rinnova per formula e calendario (questa edizione sarà di 3 giorni anziché i consueti 4) e per operatori presenti. Obiettivo: restare un appuntamento irrinunciabile per chi vive e lavora nel turismo, ma anche semplicemente per chi ama viaggiare.


La Bit 2014 si svolge come da consuetudine nei padiglioni di Rho-Pero (Mi), da giovedì 13 a sabato 15 febbraio. Le prime due giornate son riservate agli operatori del settore, il pubblico è atteso sabato 15 febbraio, dalle 9.30 alle 18. L'ingresso costa 5 euro, per i soci Tci un ingresso in omaggio per ognuno acquistato. Il Tci è presente come di consueto con un proprio stand, in cui saranno presentate tutte le novità del mondo associativo e dell'editoria, senza trascurare i progetti sul territorio come le Bandiere arancioni. L'indirizzo del Tci in Bit è padiglione 3, stand g 19 - h 18.

Come nel 2013, due padiglioni dedicati all'Italia 1 e 3, e due al mondo, 2-4. Sono lontani i fasti della prima Bit a Rho-Pero, quando i padiglioni occupati erano il doppio (9 nel 2008). Del resto il mondo del turismo è cambiato e molti preferiscono promozionali tramite internet, social network, app e chi più ne ha più ne metta. Di conseguenza anche Bit cambia, e si rinnova con la tendenza a focalizzarsi sempre più sugli operatori del settore, diventando - meglio, ritornando a essere - un luogo d'incontro business to business, per chi fa turismo e per chi, come noi, scrive di turismo. Sono attesi oltre 110 fra tour operator e buyer da Stati Uniti, Germania, Russia, India, Regno Unito, per citare solo i principali. E sicuramente è una buona notizia l'incremento delle presenze per BitBuyItaly, il mercato del'incoming. Tra le novità di questa edizione, BitBuyExpo 2015, un luogo dove programmare e acquistare in anteprima i pacchetti turistici legati a Expo 2015, una straordinaria opportunità per il mercato italiano e internazionale.

Per l'Italia, saranno presenti - fra gli altri - dal Nord Emilia Romagna, Liguria e Veneto, dal Centro Marche, Toscana e da Sud e Isole Calabria e Sardegna. Fra i grandi assenti, la Spagna che fino a due anni fa occupava uno degli stand più grandi, la Francia e la Svizzera. Ci saranno invece Croazia, Ungheria e Macedonia. Dall'area mediterranea arrivano (o ritornano) Autorità Palestinese, Cipro, Egitto, Giordania, Israele, Marocco, Tunisia, Turchia, Yemen. Si segnalano poi Cina, Corea, Cambogia, Giappone, India, Malesia, Thailandia dall’Asia; Etiopia, Botswana, Namibia e Uganda dall’Africa; Argentina, Cuba, Repubblica Dominicana, Messico e USA dalle Americhe. Luoghi comunque ricchi di fascino e che non mancheranno di suscitare l'interesse del pubblico, cui la giornata di sabato, l'ultima prevista, è come già detto riservata.

Il sito è www.bit.fieramilano.it, in particolare trovate qui il calendario delle presentazioni e degli appuntamenti.