Attenzione

La risorsa che stai cercando non è ancora disponibile.
Ti ricordiamo che il sito è in versione beta ed è in continuo aggiornamento.
Torna a trovarci spesso per scoprire tutte le novità.
Se invece cercavi un contenuto specifico vai su www.touringclub.it per avere la versione completa del nostro sito.

Visualizza

Via S. Maria di Costantinopoli (Napoli)

localita

Via S. Maria di Costantinopoli Napoli (Napoli)
L'ampiezza del tracciato è indizio che si è fuori dal cuore antico della Napoli greco-romana; la strada fu infatti aperta dal viceré Toledo nel '500 e si caratterizza oggi per le chiese e i palazzi (al N. 83 quello Firrao, con facciata* del '600).
Al 1863 risale la sistemazione del convento di S. Giovanni a sede dell'Accademia di Belle Arti per opera di Enrico Alvino - della chiesa (chiusa) si vede la facciata di Giovan Battista Nauclerio; di fronte la facciata* a loggia di S. Maria della Sapienza, sec. XVII (chiusa). Ai primordi della città rimandano invece le mura greche (sec. IV a.C.) osservabili in piazza Bellini. La chiesa di S. Maria di Costantinopoli, di origine cinquecentesca ma rifatta due secoli dopo (la decorazione del presbiterio è in parte di Cosimo Fanzago), è racchiusa nella struttura della galleria Principe di Napoli, eretta nel 1876-83.
Poco oltre la chiesa si è di fronte al palazzo sede del Museo Archeologico nazionale.

Scrivi la tua recensione