Scopri il mondo Touring

Visualizza

Pinerolo

localita

Pinerolo (TO)
Protetta dai freddi venti alpini dalle colline poste a nord, che le regalano un clima particolarmente mite da cui il soprannome 'la Nizza del Piemonte', Pinerolo è una città animata di commercio e di vita. Di origini medievali, sembra sia stata fondata da Adelaide di Torino, moglie di Oddone Biancamano, capostipite della dinastia Savoia; intorno alla metà del XIII secolo, dopo un periodo di lotte tra signori locali, passò definitivamente al ramo degli Acaja. Fu possedimento della corona di Francia: dapprima dal 1536 al 1574 e poi, ancora più a lungo, tra il 1630 e il 1814. Venne dotata di un potente sistema di fortificazione difensiva, poi smantellato dagli stessi francesi impossibilitati a difendere l'avamposto in territorio piemontese. Nelle segrete della poderosa cittadella di Pinerolo fu rinchiuso verso la fine del XVII secolo un prigioniero col volto ricoperto da una maschera di ferro di cui non si conobbe mai l’identità: molti sostenevano che fosse il legittimo erede al trono di Francia spodestato e segregato a vita dal fratello Luigi XIV. A questa misteriosa storia, divenuta leggenda letteraria grazie a Voltaire e al romanzo di Alexandre Dumas, Il visconte di Bragelonne, Pinerolo dedica una suggestiva rievocazione in costume. Nel corso dell'800 la città visse la sua epoca di maggior prestigio, grazie anche al trasferimento da Torino, nel 1849, della Scuola militare di equitazione. Qui il capitano di cavalleria Federigo Caprilli concepì e insegnò il 'sistema naturale', innovativo metodo di cavalcata che si diffuse nel mondo portando con sè il nome del suo luogo di nascita.

Scrivi la tua recensione