Scopri il mondo Touring

Visualizza

Morbegno

localita

Morbegno (SO)
Cittadina allo sbocco della val Gerola, ha antiche tradizioni commerciali e manifatturiere e moderna economia. Nel 1592 accrebbe le sue fortune l’apertura della strada Priula, la cosiddetta ‘via del sale’ che, per il passo di San Marco, puntava a Bergamo e alle terre della Serenissima. Il centro è attraversato dal torrente Bitto. Nella piazza centrale prospetta con scenografica facciata la collegiata di S. Giovanni Battista, rifatta in forme barocche dal 1680, con affreschi e dipinti sei-settecenteschi all’interno. Oltre il Bitto, il settecentesco palazzo Gualteroni ospita il Museo civico di Storia naturale valtellinese. Nella via omonima palazzo Malacrida, ricostruito nel 1758-62 da Pietro Solari, ha un bel giardino all’italiana, stucchi e affreschi interni. Una Natività di Gaudenzio Ferrari e una Deposizione in pietra di scuola rodariana, sopra il portale, impreziosiscono la facciata dell’ex chiesa di S. Antonio, quattro-cinquecentesca, restaurata e trasformata in auditorium e centro di attività culturali. Ai margini orientali dell’abitato sorge il santuario dell’Assunta (XV-XVI secolo); nell’interno, risalta all’altare maggiore una grandiosa ancona lignea scolpita, dorata e dipinta (1516-26).

Scrivi la tua recensione