Scopri il mondo Touring

Visualizza

Avola

localita

Avola (SR)
La vivace e operosa cittadina di Àvola è il maggiore centro agricolo della Sicilia per la produzione e l'esportazione di mandorle. Dopo il terremoto del 1693 la città feudale del Val di Noto governata dagli Aragona Pignatelli Cortes fu ricostruita in una zona pianeggiante ricca d'acqua e vicina alla costa. Il nuovo raffinato impianto urbano venne progettato da Angelo Italia, architetto e ingegnere gesuita, che tenendo conto delle esigenze difensive, propose lo schema planimetrico delle città stellate rinascimentali e realizzò una pianta esagonale con una grande piazza al centro, dalla quale si sviluppano vie ortogonali tra loro culminanti in quattro piazze che, insieme alla centrale piazza Umberto I, formano una croce e segnano gli ingressi della città. La particolare disposizione della pianta è arricchita da numerosi edifici settecenteschi fra i quali emergono, per ricchezza decorativa e senso di spazialità barocca, la chiesa dell'Annunziata con la sua imponente facciata convessa e la chiesa Madre, dedicata a S. Nicolò di Mira, è preceduta da un ampio sagrato sopraelevato delimitato da pilastrini con statue di santi e ha il prospetto sottolineato da un corpo centrale "a torre" e da un ricco portale in rame brunito con pannelli a sbalzo che rappresentano i sette Sacramenti; l'interno, con il classico impianto a croce latina a tre navate, venne progettato da Angelo Italia. In piazza Francesco Crispi, a nord-ovest del centro storico, sorge la chiesa di S. Croce, che custodisce un bellissimo ciborio realizzato da frate Giuseppe di Ragusa con pregiate essenze lignee. Molti sono anche gli edifici liberty, soprattutto sugli assi di corso Vittorio Emanuele, via Mazzini e via Lincoln, con splendide decorazioni floreali che abili scalpellini hanno inciso segnando gli ingressi e le finestre delle abitazioni, arricchite ancora da delicate ringhiere.

Scrivi la tua recensione