Scopri il mondo Touring

Visualizza

Polvese (Isola)

localita

Polvese (Isola) (PG)
Da San Feliciano, con un traghetto stagionale si può raggiungere la più vasta isola del lago, lunga 1.5 km. Abbandonata dalla comunità di pescatori e dai monaci olivetani che l'avevano colonizzata nel XIII secolo, l'isola fu acquistata, a metà dell'Ottocento, dai conti Panciani di Spoleto per usarla come azienda agricola e riserva di caccia. Passata più volte di mano, fu sistemata a parco negli anni Sessanta del XX secolo. Da quando nel 1974 la Provincia di Perugia l'ha acquistata, è stata trasformata in oasi di protezione naturalistica. Numerosi sono i resti delle chiese fatte costruire dai vari ordini religiosi che si sono insediati in quest'area. Merita una visita l'ex convento di S. Secondo, tenuto dai monaci olivetani dal 1404 al 1624, del quale rimangono la cripta e il refettorio del XV secolo.
Dell'antico villaggio medievale sono rimasti solo il castello del XIV secolo e la vicina chiesa di S. Giuliano, eretta sui ruderi di una villa romana.

Scrivi la tua recensione