Scopri il mondo Touring

Caltanissetta

localita

Caltanissetta (CL)
Le prime notizie documentate sulla città risalgono al 1086, quando il conte Ruggero, seguendo il suo vasto programma di riorganizzazione territoriale e urbanistica della Sicilia, portò il territorio sotto la giurisdizione della Chiesa latina, conquistando la fortezza di Pietrarossa, di cui rimangono i ruderi su un'altura a sud-est del centro, e fondando, sull'opposta rocca a nord-est, l'abbazia di S. Spirito, ancora perfettamente conservata. Da questi due poli, posti a difesa della città, si dipartono due strade che convergono nell'attuale corso Vittorio Emanuele, a sud del quale è ancora riconoscibile il primo nucleo della città, che era circoscritto dalle mura discendenti dal castello. Dal XV secolo fino al '600, l'abitato, che già si era esteso oltre la cinta muraria medievale, si espanse ulteriormente, organizzandosi in quattro quartieri con una struttura urbana ancora leggibile, delimitati dagli assi di corso Vittorio Emanuele e corso Umberto. È inoltre evidente la differenza d'impianto fra i tre nuovi quartieri caratterizzati da strade rettilinee e lunghi isolati, e il quartiere originario, dietro la Cattedrale, dalle strette viuzze tortuose. Del XIX secolo è l'attuale assetto di piazza Garibaldi, con l'edificazione del Municipio sull'area dell'antica chiesa di S. Maria Annunziata e il completamento delle facciate della Cattedrale e della chiesa di S. Sebastiano.

Scrivi la tua recensione