Scopri il mondo Touring

S. Agostino

localita

piazza S. Agostino 26100 Cremona (CR)
Eretta tra il 1339 e il 1345, la chiesa fu completata nel secolo successivo e trasformata nel 1553-59 con la realizzazione delle volte in muratura. La monumentale facciata gotica in cotto, tripartita da semicolonne, è aperta da rosoni e coronata da una loggetta; il campanile è del 1461. Ricco l’apparato iconografico interno. Nella prima cappella della navata destra è una pala d’altare con una Deposizione del Malosso (1559); nella seconda, scenografici episodi della Passione in stucco (Giovanni Battista Barbarini, 1666); nella volta della terza, la cappella Cavalcabò, spicca un raffinato ciclo d’affreschi di Bonifacio Bembo e aiuti (1447 circa), alta espressione della pittura tardogotica lombarda. Nel 4° pilastro della navata mediana è inserita un’acquasantiera con un bassorilievo marmoreo trecentesco di Bonino da Campione (un’altra, sormontata da una Pietà, si trova all’ultimo pilastro della navata sinistra). Al 2° altare successivo si segnala una tavola del Perugino (Madonna in trono e santi, 1494), tra le prime opere rinascimentali a giungere in città (con profondo influsso sulla pittura locale). Chiude la navata la cappella del SS. Sacramento, che conserva sulle pareti e sulla volta affreschi quattrocenteschi di Giovan Pietro da Cemmo. Nel presbiterio, la pala dell’altare maggiore raffigura il Redentore compresso sotto il torchio (1594) di Andrea Mainardi.
Informazioni

Scrivi la tua recensione