Scopri il mondo Touring

Visualizza

  • Viaggi
  • Destinazioni
  • Megara Hyblaea (Rovine di)
  • Localita
  • Megara Hyblaea (Rovine di), , localita, Città

Megara Hyblaea (Rovine di)

localita

Megara Hyblaea (Rovine di) (SR)
Vi si giunge da Augusta, seguendo la provinciale 193 in direzione di Siracusa. Circondata dalla zona industriale, l'area della città antica si è comunque salvata dalle ingombranti presenze che la serrano da ogni lato, e rappresenta un'oasi di verde e di solitudine.

Dopo le prime ricerche condotte da Paolo Orsi alla fine dell'800, nell'ultimo dopoguerra la città è stata oggetto di campagne regolari di scavo, che ne fanno oggi una delle colonie greche d'Occidente meglio conosciute. Fondata nel 728 a. C. da megaresi greci, alcuni anni dopo la fondazione di Siracusa, nel 483 a. C. venne rasa al suolo da Gelone, tiranno di Gela. Rifondata nel 340 a.C. sul medesimo sito, fu di nuovo distrutta nel 213 a. C., nel quadro della seconda guerra punica. Dal II secolo a. C. al VI secolo d. C. permangono tuttavia testimonianze di un piccolo abitato. Gli scavi della città e delle adiacenti necropoli hanno riportato alla luce autentici gioielli della scultura greca, oggi esposti al Museo archeologico di Siracusa.

La visita a Megara Hyblaea si svolge con lo sfondo del golfo di Augusta, dove stazionano in permanenza le petroliere. Aggirarsi fra le strutture industriali alla ricerca delle testimonianze di Megara, in un ambiente e in un traffico di selvaggia vitalità, rappresenta un'esperienza del tutto fuori del comune.

Scrivi la tua recensione