Scopri il mondo Touring

Terme di Como Romana

localita

Viale Lecco 9 Como (Co)

L’area compresa tra viale Lecco e via Dante, di circa 3000 mq, è interessata dalla presenza di un grande complesso di età romana, formato dalla successione di una ventina di grandi ambienti ad architettura mistilinea ascrivibili ad ambiente termale: vani rettangolari (supposti frigidari) alternati a spazi a pianta ottagonale (supposti calidari), due dei quali raccordati da un’aula biabsidata. Lo scavo è stato eseguito tra il novembre del 2006 e il settembre del 2007 e ha permesso di raddoppiare le dimensioni dell’originario sito archeologico. Inattese novità hanno riguardato lo stato di conservazione delle strutture di età romana, che si credevano fortemente compromesse in antico e conservate solo a livello di fondazione: in aggiunta agli otto già noti è stato possibile indagare una decina di nuovi ambienti, dei quali alcuni con murature con alzati di circa un metro e mezzo. Il complesso è frutto di un progetto unitario realizzato nella seconda metà del I secolo d. C. ma che fu oggetto, circa un secolo dopo, di modifiche e ampliamenti, ben identificati dallo scavo stratigrafico. Sono stati inoltre documentati potenti strati di distruzione, nei quali si sono recuperate, insieme ad abbondante materiale ceramico prezioso per la datazione dei resti, anche un centinaio di cassette di intonaco pertinente alla decorazione pittorica, oltre a marmi e stucchi, che sottolineano il prestigio del monumento.
All’abbandono del complesso, sul finire del III secolo d. C. e allo spoglio sistematico di tutti gli elementi di pregio, seguì una destinazione cimiteriale. Sono state individuate una decina di tombe, caratterizzate da strutture e orientamenti diversi, non raggruppate, ad eccezione di tre, bensì dislocate in vari settori dello scavo. Le uniche con corredo sono inquadrabili cronologicamente nel V-VI secolo d. C.
Un utilizzo molto diverso, ma sempre successivo al disuso delle terme è documentato dalla conservazione di una piccola fornace, all’interno di uno dei corridoi dell’ex edificio termale. Considerate le dimensioni, la struttura era forse dedicata alla fusione di oggetti in vetro o metallo ma non sono state reperite scorie o frammenti che possano indicarne con precisione la funzione.


I Volontari del Touring Club Italiano per il Patrimonio Culturale vi accoglieranno nuovamente alle Terme di Como romana, il martedì e il giovedì dalle ore 10 alle 14,  il sabato dalle ore 10 alle 18 a partire dal mese di aprile.

Scrivi la tua recensione