Scopri il mondo Touring

Club di territorio

In ogni parte d'Italia il Touring vive e opera grazie ai Soci
  • Community
  • Club di territorio
Messina

I tesori del territorio metropolitano: Chiesa bizantina a Rometta

di Leone Saija, 30/11/2016

La sua costruzione risale al periodo tra il VI ed il X secolo d.C. E’ conosciuta come “Chiesa di Gesù e Maria” o, anticamente, “Chiesa di Santa Maria dei Cerei”, detta anche della Candelora o del San Salvatore. Rappresenta un bel esempio di architettura bizantina, sobria nelle forme e solida nella sua struttura dalla pianta a croce greca, sormontata da un cupolino emisferico. A causa di un’epidemia scoppiata tra il 1400 e il 1600, le pareti interne affrescate furono ricoperte da uno strato di calce viva, ma rimangono frammenti quali una madonna con il bambino e delle lettere in greco.

Continua a leggere
Messina

I tesori del territorio metropolitano: Abbazia di San Filippo di Fragalà a Frazzanò

di Leone Saija, 30/11/2016

Frazzanò è sede dei più antichi monasteri basiliani della Sicilia, L'abbazia di S. Filippo di Fragalà. L'edificio sorge a circa 2 Km. Dal paese, fu fatto costruire dal conte Ruggero e dalla consorte Adelasia nel 1090, e fu centro importante di culture e di ricerche agiografiche. Oggi il monastero non ospita più i frati.

Continua a leggere
Pescara

Opi conquista la Bandiera arancione

di Elio Torlontano, 29/11/2016

Il 28 novembre 2016 Opi ha ottenuto la Bandiera arancione, il riconoscimento del Touring Club Italiano che certifica la qualità turistica e ambientale delle piccole località dell'entroterra.

Continua a leggere
Salerno

Santa Maria della lama alla mostra "Salerno in particolare -beni culturali e innovazione"

di Maria Rosaria Carbonaro, 29/11/2016

La chiesa di Santa Maria della Lama a Salerno (monumento aperto al pubblico da noi volontari T.C.I. per il patrimonio culturale per  “Aperti per Voi”), vista con gli occhi e l’anima del fotografo Ciro Fundarò, prematuramente scomparso , è stata inserita  nella cartografia  della mostra  “Salerno in particolare” - Beni culturali ed innovazioni, aperta  a Salerno dal 14 Novembre 2016 al 28 gennaio 2017 .

Continua a leggere
Messina

I luoghi incantevolli di Messina. Monumenti da aprire. Il forte di San Salvatore

di Leone Saija, 24/11/2016

Il Forte è situato sulla punta della falce e venne realizzato su progetto di Ferramolino nel 1533 e del  matematico ed insigne umanista Francesco Maurolico, sul sito di un antico monastero basiliano, di epoca aragonese. La forma allungata del Forte è simile al ponte di un vascello, dove i pezzi disposti a spina di pesce potevano dar fuoco da ambo i lati. Sulla punta venne in seguito realizzata la stele della Madonna della Lettera. E' un luogo di impareggiabile bellezza

Continua a leggere
Messina

Luoghi incantevoli di Messina. Monumenti da aprire. La lanterna di S. Raineri

di Leone Saija, 24/11/2016

Si tratta di una torre progettata da G. A. Montorsoli durante gli anni della generale fortificazione voluta da Carlo V e venne edificata nel 1555 su una torre preesistente con lo scopo di controllo su una vasta area dello Stretto oltre che come faro per i naviganti.  Nel 1976 i Francesi la dotarono di nuove fortificazioni con la costruzione di un baluardo fornito di numerosi cannoni.

Continua a leggere
Messina

I Tesori di Messina da aprire al pubblico.La Cripta del Duomo

di Leone Saija, 24/11/2016

La cripta del Duomo di Messina, costruita in contemporanea alla costruzione della Cattedrale, venne realizzata nel 1081 per volontà del Re normanno Ruggero II.  L' accesso alla cripta era consentito attraverso due scale a chiocciola dalle absidi soprastanti. La struttura è composta da volte a crociera sostenute da colonne di epoca Greca e Romana. La cripta ha le caratteristiche di una  cappella sotterranea, che venne  chiamata Santa Maria sotto il Duomo.

Continua a leggere
Verona

03-12-2016 CHIESA DI SAN GIOVANNI IN VALLE - visita guidata

di Piero Mai, 24/11/2016

San Giovanni in Valle è una chiesa di antica origine, edificata nel VI secolo sopra un'area sepolcrale romana che negli anni era divenuta un cimitero paleocristiano. Durante le dominazioni dei Goti e dei Longobardi, che erano di cristiani culto ariano, divenne una sorta di seconda cattedrale cittadina.

 

Continua a leggere
Cremona

TCI:"Quel Genio di Torriani

di Maria Antonietta Bordoni, 23/11/2016

Si è svolta sabato 19 novembre la programmata visita alla mostra dedicata a Janello Torriani, cremonese, guidata dalla curatrice dr.ssa Cinzia Galli

Dal 10 settembre e fino al 29 gennaio 2017 la città di Cremona dedica un'importante mostra ad uno dei suoi più illustri cittadini definendolo "Genio del Rinascimento".

 

La mostra ospitata nel Museo del Violino è supportata da apparecchi multimediali e riserva non poche sorprese ai visitatori come l'esposizione dei globi di Mercatore restaurati per l'occasione, l'automa e la ricostruzione dell'"Artificio" di Toledo.

Continua a leggere
Cremona

TCI:"Visitatori a Palazzo Stanga

di Maria Antonietta Bordoni, 21/11/2016

Domenica 20 Novembre tra i visitatori di Palazzo Stanga Trecco, uno dei siti cremonesi di "Aperti per Voi" in concomitanza con la Festa del Torrone, si annovera il Sindaco del Comune di Paderno Ponchielli (CR) noto per aver dato i natali al compositore Amilcare Ponchielli, dr. Cristiano Strinati che accompagnato da una dei Volontari in servizio ha ammirato per la prima volta e con molto compiacimento le sale affrescate e la famosa Stanza Preziosa del Palazzo di via Palestro.

Continua a leggere